Febbre e brividi durante la gravidanza

Non è mai normale avere la febbre o brividi quando sei incinta. Se si verificano questi sintomi, si può avere una malattia che è completamente estranea alla vostra gravidanza, dice Alyssa Dweck, M.D., una ginecologa al Mount Kisco, NY e co-autrice del libro V sta per Vagina.

“È più facile ammalarsi quando sei incinta, perché naturalmente viene soppresso il sistema immunitario,” dice la Dottoressa Dweck. Ma ci sono alcune condizioni più gravi direttamente legate alla gravidanza che possono causare questi sintomi, Consulta la nostra guida per conoscere le malattie e condizioni che possono essere causate dalla gravidanza, come pure quando chiamare il medico.
Febbre e/o brividi
Se vi sentite la febbre o avete i brividi, potete essere affetta da uno di quei microbi comuni.

Stat tranquille. .–sono tutti temporanei e trattabil!
Infezione del tratto urinario (UTI)
Fino al 10 per cento delle mamme in attesa avrà un’ infezione del tratto urinario (UTI) ad un certo punto durante la loro gravidanza, secondo il March of Dimes. Il sistema urinario comprende l’uretra, la vescica, gli ureteri e i reni. Un’ infezione si verifica quando i batteri entrano in questo sistema e si moltiplicano. La maggior parte sono infezioni della vescica e non sono gravi se sono trattate subito con gli antibiotici e con un sacco di liquidi.

Se non trattata, un’infezione della vescica può raggiungere i reni e causare una varietà di complicazioni, tra cui il travaglio pretermine, un basso peso alla nascita del bambino e la sepsi. Alcuni IVU sono asintomatiche, ma altre hanno sintomi come un forte stimolo ad urinare, una sensazione di bruciore alla minzione, l’ urina torbida e/o sangue nelle urine, febbre, brividi e dolore pelvico.

  • Ulteriori informazioni sugli UTI durante la gravidanza

Influenza
Probabilmente hai già sperimentato la febbre, brividi, dolorabilità, tosse, nausea e vomito che segnala l’ influenza a un certo punto nella tua vita, così sai che non è divertente.

Le donne in gravidanza hanno un rischio maggiore di avere l’influenza e ammalarsi gravemente, poichè il loro sistema immunitario è soppresso. Come riuscire ad individuare se è l’influenza o solo un raffreddore? L’influenza si accende rapidamente e i sintomi sono più gravi quindi di un raffreddore, secondo il National Institutes of Health (NIH). Se si sospetta che si può avere l’influenza, consultate subito il medico. Lui vi consiglierà riposo e molti liquidi, insieme con un farmaco antivirale per accorciare la durata dei sintomi e prevenire gravi complicazioni. I centri per il controllo delle malattie (CDC) raccomandano a tutte le donne incinte il vaccino antinfluenzale.
Infezione respiratoria superiore ( il comune raffreddore)
Abbiamo tutti sofferto di questa infezione virale del tratto respiratorio superiore, che comprende i seni nasali, la faringe e la laringe. Si possono avere sintomi che rispecchiano l’influenza, così come un naso che cola, mal di gola, tosse e difficoltà di respirazione. La Dottoressa Dweck constata che un’ infezione respiratoria superiore non è così grave come l’influenza e di solito si risolve spontaneamente. I sintomi di solito durano da 3 a 14 giorni, e si possono trattare a casa. Se siete ancora malate dopo diversi giorni, tuttavia, potreste avere un’ infezione più grave (sinusite, bronchite, mal di gola o polmonite), quindi è importante chiamare il medico.
Virus gastrointestinale
La diarrea e vomito causato da un microbo GI possono avere gravi conseguenze per le donne incinte se non trattate, perché la disidratazione può causare contrazioni e anche nascite premature. Altri effetti collaterali includono l’ ipotensione, le vertigini, la debolezza, lo svenimento, e, nei casi più gravi, uno squilibrio elettrolitico, la Dottoressa Dweck dice. nella maggior parte dei casi questi virus si risolvono da soli, ma i fluidi come acqua e Gatorade, come pure la dieta BRAT (banane, riso, salsa di mele e pane tostato) sono utili. Il CDC raccomanda di chiamare il medico immediatamente se non siete state in grado di mantenere i liquidi per 24 ore, avete vomito di sangue, segni di disidratazione (poca o nessuna urina, secchezza delle fauci, sete eccessiva, vertigini), è possibile notare del sangue nei vostri movimenti delle viscere, o avete una febbre superiore a 38 gradi?

Gravi cause di febbre e/o brividi

In rari casi, la febbre, i brividi e i dolori sono legati a circostanze mediche che interessano solo le donne incinte..–non solo a comuni malattie. Ecco i sintomi a cui prestare attenzione, così come quando chiamare il tuo ginecologo.
Corioamnionite
Oltre alla febbre alta e ai brividi, questa infezione batterica delle membrane che circondano il feto (amnios e corion) e del liquido amniotico può causare sudorazione, rapido battito cardiaco, e perdite vaginali insolite. Se una mamma in attesa ha questa infezione anche il bambino verrà controllato per l’infezione e trattato con antibiotici pure. Se la corioamnionite è grave o non trattata, la mamma può soffrire di infezioni alla regione pelvica e all’ addome, endometrite e coaguli di sangue, e il suo bambino potrebbe avere complicazioni comprese sepsi, meningite e problemi respiratori. I fattori di rischio per la chorioamnionitis includono un’ amniocentesi preventiva (solitamente nelle due settimane precedenti) e una prolungata o prematura rottura delle membrane.
Aborto settico
Aborto settico è quando “l’utero e il relativo contenuto si infettano a seguito di un trattamento medico o a causa di un aborto chirurgico ” la Dottoressa Dweck spiega. Si verifica nel primo trimestre, e sintomi includono febbre alta, brividi, dolore addominale o crampi, sanguinamento vaginale e mal di schiena. Se una mamma in attesa ha questa condizione, sarà curata con antibiotici e il suo ginecologo farà in modo che il suo utero sia completamente evacuato. Se la circostanza non è trattata, si può verificarsi uno choch settico potenzialmente fatale; i segni includono una pressione sanguigna bassa, una bassa temperatura corporea, una piccola produzione di urina e l’afflizione respiratoria. I fattori di rischio per un aborto settico comprendono una scarsa tecnica chirurgica e una preesistente infezione cervicale/uterina.
Listeria
La listeriosi è un’infezione che deriva dal consumo di cibi o acqua contaminati. Le donne incinte, i neonati, gli anziani e gli adulti con una compromissione del sistema immunitario sono più a rischio. “I primi sintomi di listeria possono includere febbre, dolori muscolari, nausea e diarrea,” dice la Dottoressa Dweck. “I sintomi si potrebbero verificare pochi giorni o anche due mesi dopo aver mangiato cibo contaminato.”Se l’infezione si diffonde al sistema nervoso, può portare a mal di testa, torcicollo, confusione, perdita di equilibrio o a convulsioni. Non tutti i neonati le cui madri sono infettate avranno un problema, secondo l’ associazione americana di gravidanza, ma in alcuni casi se è non trattata la listeriosi può causare un aborto spontaneo, un parto prematuro, una grave infezione che causerà la morte endouterina del neonato. Una mamma in attesa può assumere antibiotici per aiutare a mantenere il suo bambino sicuro.

Quinta malattia (Parvovirus B19)
La quinta malattia è una malattia infantile comune, tanti adulti sono già immuni ad essa. “Il sintomo più comune negli adulti è un dolore articolare che può durare per giorni o settimane”, dice la Dottoressa Dweck. “Sintomi di eruzione cutanea sul viso, una leggera febbre e mal di gola sono più comuni nei bambini.” Anche se è raro..–meno del 5 per cento di tutte le donne incinte si infetta con il parvovirus B19, secondo il CDC..–il virus può causare l’ aborto o il bambino può nascere con l’anemia severa. Chiamate il vostro medico se pensate di poter essere state a contatto con una persona infettata dal virus.
Copyright © 2012 Meredith Corporation.

Scritto da Carla Lezzeni
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Preeclampsia: quello che ogni donna incinta dovrebbe sapere

Piscine gonfiabili da giardino: le più adatte ai più piccoli

Leggi anche
  • Yoga o meditazione zen in gravidanzaYoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

  • VideoWow! Il Video di un bimbo nel suo sacco amniotico è imperdibile
  • Abbigliamento neonato DisneyWalt Disney: vestiti per neonati
  • 
    Loading...
  • Vitamine prenatali prima della gravidanzaVitamine prenatali prima della gravidanza
Entire Digital Publishing - Learn to read again.