Come sviluppare l’intelligenza musicale dei bambini: i consigli

Ascoltare musica, canticchiare, ballare, imparare uno strumento musicale: ecco come sviluppare l'intelligenza musicale dei bambini.

La musica per i bambini è la prima forma di linguaggio, dal momento che prima di iniziare a parlare il bambino emette suoni (vagiti, vocalizzi, lallazioni). Questi sono già una forma di comunicazione con chi li circonda: come sviluppare l’intelligenza musicale dei bambini? Scopriamolo insieme.

Come sviluppare l’intelligenza musicale dei bambini

La musica ha tanti benefici, tra cui stimolare i bambini a sviluppare le loro capacità creative e di apprendimento e in questo senso i genitori possono aiutarli a sviluppare il senso del ritmo. Secondo lo psicologo statunitense Howard Gardner, l’intelligenza musicale è una competenza intellettuale autonoma e per questo motivo la musica va considerata sullo stesso livello del linguaggio naturale.

D’altronde, fin da quando sono nella pancia della mamma i bambini percepiscono i suoni e le voci.

Il ritmo che ascoltano è quello del cuore della mamma e forse anche per questo motivo anche dopo la nascita sono attratti dalla musica. Successivamente poi, già a pochi mesi dalla nascita, si può iniziare a dare al bambino piccoli strumenti che producono suoni, aiutandoli quindi nelle loro prime scoperte sonore. Inoltre, ascoltare insieme ai bambini canzoncine, ninna nanne e filastrocche, e invitarli a partecipare cantando, battendo le mani e ballando, è tra le prime attività per iniziare a sviluppare la loro intelligenza musicale.

Advertisements

In questo modo, ascoltando musica e cantando, si usano entrambi gli emisferi del cervello, attivando quindi sia la parte emotiva che quella logica.

L’intelligenza musicale dei bambini ha un effetto positivo sui loro equilibri, perché imparano a conoscere e a dominare le emozioni, migliorano il proprio umore e si riduce l’ansia e la timidezza. Per questi motivi, è importante far ascoltare ai bambini la musica, cantargli canzoni, coinvolgerli. Come sviluppare, infine, l’intelligenza musicale dei bambini? Spronare il bambino a imparare uno strumento musicale può essere sicuramente un’arma vincente per migliorare il senso del ritmo.

Lo strumento musicale più adatto

Al fine di stimolare l’intelligenza musicale dei bambini, un ottimo alleato è lo strumento musicale e per scegliere quello più adatto è importante che i genitori valutino bene le attitudini del piccolo. Verso i 2-3 anni lo si può iscrivere a un corso propedeutico, il quale educa il bambino al riconoscimento dei suoni e delle parole attraverso l’ascolto. L’importante è evitare di porre eccessive aspettative, lasciate che si diverta e sperimenti la musica.

Saranno poi gli stessi insegnanti ad accorgersi di quali sono gli interessi, le qualità musicali e fisiche del bambino, indirizzandolo verso lo strumento più adatto. Un altro aspetto importante da considerare è l’interesse del bambino.

Per scegliere lo strumento musicale più adatto bisogna tenere conto che:

  • la batteria aiuta la coordinazione e il bambino attivo e vivace a scaricare la sua energia;
  • la chitarra per forma e sonorità soddisfa un bambino poco incline a esprimere le proprie emozioni;
  • il flauto traverso richiede braccia lunghe, polmoni sviluppati e capacità di mantenere la posizione eretta;
  • il pianoforte stimola la coordinazione ed è sicuramente lo strumento con il quale vuole confrontarsi la maggior parte dei bambini;
  • la tromba è molto semplice da maneggiare ma richiede tanta forza per soffiare, per cui polmoni e dentatura devono essere ben sviluppati;
  • il violino è favorito nei bambini con una buona scioltezza fisica, richiede precisione, dita sottili, braccia non troppo corte e un temperamento riflessivo e tranquillo.
Scritto da Francesca Belcastro
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ricette con la zucca per bambini: consigli

Scarsa idratazione nei bambini: i rischi e cosa fare

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Zaini elementari bimba: le tendenze del momentoZaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

  • Loading...
  • Zaini asilo bimbo: i modelli più belliZaini asilo bimbo: i modelli più belli

    Per far affrontare al meglio l’avventura dell’asilo ai nostri figli, vediamo quali sono i modelli migliori e come sceglierli.

Contents.media