Notizie.it logo

Come curare il raffreddore di un neonato con l’omeopatia

Come curare il raffreddore di un neonato con l’omeopatia

Per quanto possa essere comune prendere il raffreddore, è altrettanto tipico delle mamme cercare di evitare il più possibile la somministrazione di farmaci ai propri bambini.

Fortunatamente l’omeopatia interviene in soccorso di tutte le mamme che propendono per l’uso di rimedi naturali, che abbiano comunque una buona efficacia e che riescano a risolvere un problema “semplice” come il raffreddore.

Esistono infatti vari prodotti omeopatici che possono essere utili nella guarigione del raffreddore. Ricordiamo che tutti i prodotti omeopatici devono essere assunti a digiuno.

Segnaliamo quindi alcuni tra i prodotti omeopatici più utilizzati per il trattamento dei sintomi influenzali:

Anas Barbariae 200k 1 monodose ogni 6 ore, per 3 volte, iniziando subito ai primi sintomi
Aconitum 9CH 5 granuli ogni ora (se brividi violenti seguiti da febbre elevata, sete intensa, senza sudorazione)
Belladonna 9CH 5 granuli ogni ora (febbre elevata con sudorazione, pelle calda, viso rossoo)
Bryonia 7CH 5 granuli ogni 2 ore (se c’è tosse secca e dolorosa, sete intensa, aggravamento col minimo movimento)

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche