Come avviene il parto: alcuni fattori da conoscere

Quando si capisce cosa sta succedendo, si possono interpretare meglio i segnali del proprio corpo e partecipare in modo più completo al travaglio e al parto.

Come avviene il parto e quali sono i fattori da considerare? Imparare a conoscere il funzionamento del corpo al termine della gravidanza e durante il parto è molto utile per prepararsi alla nascita. Quando si capisce cosa sta succedendo, si possono interpretare meglio i segnali del proprio corpo e partecipare in modo più completo al travaglio e al parto.

Come avviene il parto: alcuni fattori da conoscere

Rivediamo l’anatomia di base del bacino, dell’utero e della cervice e le strutture che circondano questi organi e il bambino.

  • Le ossa e i muscoli del bacino sostengono l’utero e il bambino in crescita e forniscono un passaggio attraverso il quale il bambino emerge durante il parto.
  • L’utero circonda il bambino e cresce con la sua crescita.
  • La cervice è in realtà una parte dell’utero, ma costituita da un tessuto diverso.

    Durante la gravidanza, la cervice è spessa e chiusa. Man mano che ci si avvicina al momento del parto, le contrazioni attirano la cervice verso l’alto nel corpo dell’utero, che diventa più sottile (detta effusione) e si apre (detta dilatazione). Quando la cervice è completamente dilatata (circa dieci centimetri), le contrazioni aiutano il bambino a spostarsi dall’utero alla vagina.

  • La vagina conduce dalla cervice all’esterno del corpo. L’interno della vagina presenta molte pieghe, chiamate rughe, che si aprono al passaggio del bambino.

Cosa posso aspettarmi a livello emotivo?

Oltre alla naturale preparazione fisica, potreste anche trovarvi a fare una preparazione emotiva. Potreste sentire un forte bisogno di essere pronti e voler affrontare alcuni progetti dell’ultimo minuto. (Prendetela con calma e datevi un po’ di tempo. Conservate il vostro slancio di energia per il travaglio).

Potreste preoccuparvi più del solito e queste preoccupazioni potrebbero cambiare. Potreste essere preoccupate di riuscire a superare il travaglio, se vi si romperanno le acque in pubblico, se la vostra ostetrica o il vostro medico saranno di turno quando entrerete in travaglio, se il vostro partner sarà davvero in grado di aiutarvi, o anche se avrete un movimento intestinale durante il parto e come potrebbe reagire il vostro partner.

Inoltre, essere preoccupate per la sicurezza vostra e del vostro bambino durante il parto.

Queste preoccupazioni sono comuni, ma non preoccupatevi: presto potrete abbracciare il vostro piccolo e ogni singolo timore svanirà.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nomi arabi maschili: splendide idee da cui trarre ispirazione

Come affrontare il parto: utili consigli per le neomamme

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Loading...
  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.