Farmaci sicuri da assumere durante l’allattamento

Come madri che allattano al seno, pensiamo sempre a come l'assunzione di cibi, bevande e farmaci possa influire sulla crescita del nostro bambino.

Quali sono i farmaci sicuri da assumere durante l’allattamento? Come madri che allattano al seno, pensiamo sempre a come l’assunzione di cibi, bevande e farmaci possa influire sulla crescita del nostro bambino. Fortunatamente la realtà è che nella stragrande maggioranza dei casi è possibile assumere farmaci durante l’allattamento, oppure esiste un’alternativa adeguata.

È raro che si debba interrompere l’allattamento o il “tira e molla” a causa di un farmaco.

Farmaci sicuri da assumere durante l’allattamento

Decongestionanti

In ALCUNI casi, può capitare che un decongestionante o un antistaminico facciano diminuire temporaneamente le scorte. Ciò è dovuto alla natura di questo tipo di farmaci. Agiscono costringendo i vasi sanguigni e riducendo quindi l’afflusso di sangue al seno. Tuttavia, non tutte noteranno una diminuzione per questo motivo.

Se la vostra riserva di latte è ben consolidata e l’allattamento procede bene, potreste non avere alcuna reazione. Se si nota una diminuzione, è sufficiente interrompere l’assunzione del farmaco.

Antibiotici

È possibile continuare ad allattare quando si assumono antibiotici. Tuttavia, potreste notare che il vostro bambino ha qualche disturbo digestivo (ad esempio, feci molli) a causa dei farmaci. È importante assumere probiotici durante il trattamento e per alcuni mesi dopo la fine della terapia.

I batteri buoni dei probiotici passano attraverso il latte. Possono aiutare anche il bambino, se presenta effetti collaterali a livello digestivo. È molto utile anche mangiare e bere cibi fermentati e coltivati, ricchi di batteri buoni. Cercate di inserirli nella vostra dieta ogni giorno.

farmaci sicuri per allattamento

Farmaci per il dolore

I farmaci antidolorifici da banco sono generalmente compatibili con l’allattamento al seno. Tuttavia, se si assumono farmaci antidolorifici oppioidi, è importante chiedere consiglio perché dipende dalla quantità di farmaci assunti (la dose), dalla durata dell’assunzione e dall’età del bambino. L’uso di oppioidi dopo un parto cesareo è generalmente sicuro. Si tratta di una somministrazione a breve termine e di una dose minore, con un volume molto ridotto di latte che il bambino riceve, poiché si tratta per lo più di colostro.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rabbia post-partum: ciò che si vede e non si vede

Neomamme: cosa fare dopo il parto?

Leggi anche
  • zuppa di polloZuppa di pollo con farro e funghi shiitake

    Una saziante e deliziosa zuppa ricca di nutrienti essenziali.

  • ginger sickness 125104224 resizedZenzero contro la nausea
  • Loading...
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • 174Yogurt magro, fa bene e ha meno calorie
  • untitled 119Yoghurt senza zucchero
Contents.media