Scarsa produzione di latte: perché accade e cosa fare per evitarlo

Potrebbe essere il risultato di problemi medici o di fattori anatomici della madre. Ecco tutto ciò che dovreste sapere.

Una scarsa produzione di latte è una sfida da affrontare, e non solo per quanto riguarda la logistica dell’alimentazione infantile. Quando si progetta di allattare esclusivamente al seno e si scoprono delle barriere che impediscono di raggiungere questo obiettivo, l’esperienza può essere devastante.

Non è raro che le madri con scarse riserve di latte si sentano isolate, abbiano difficoltà a trovare un sostegno adeguato e si sentano invalidate nelle loro battaglie.

Quali sono le cause della scarsa produzione di latte?

Scarsa disponibilità primaria

È il risultato di problemi medici o di fattori anatomici della madre che contribuiscono a una scarsa produzione di latte. Le cause primarie di scarsa disponibilità possono includere l’influenza di specifiche condizioni primarie, tra cui:

Scarsa disponibilità di latte secondaria

È il risultato di problemi di trasferimento del latte e di drenaggio del seno che si verificano dopo la nascita e che interrompono o interferiscono con il mantenimento o l’instaurazione di una lattazione completa. Esempi di cause secondarie di scarsa alimentazione sono:

  • Ritardo nell’avvio dell’allattamento (la prima poppata avviene dopo un’ora dalla nascita).
  • Condizioni fisiche o di sviluppo del bambino che influenzano il trasferimento del latte, come la legatura della lingua o altre limitazioni orali, la nascita prematura, le condizioni cardiache e le disabilità intellettive.
  • Svuotamento del seno infrequente o inefficiente.
  • Somministrazione di poppate supplementari senza svuotare il seno.

Trattamenti

Se state sperimentando un calo secondario dell’offerta di latte e state valutando le opzioni per aumentare la produzione, alcuni ottimi approcci sono:

  • Pompaggio parallelo
  • Cambiare l’allattamento
  • Spremitura manuale a intermittenza durante la giornata tra una poppata e l’altra
  • Pompaggio elettrico
  • Incorporare più sessioni di alimentazione al seno o pompare più frequentemente

Siate pazienti

Possono essere necessari fino a 5-7 giorni di sforzi costanti per vedere i primi risultati. In caso di scarsa alimentazione secondaria, può essere necessario fino a un mese per recuperare l’alimentazione perduta. Dopo un mese non è probabile un ulteriore aumento grazie a interventi costanti. La riattivazione può essere completa (ripristinare i lattociti per fornire una quantità di latte sufficiente per l’allattamento esclusivo) o parziale (fornire un aumento dell’offerta inferiore a tale quantità). In uno studio del 2018 sulla rilattazione in caso di scarsa offerta, l’aumento del latte e la rilattazione sono stati osservati in tutte le partecipanti. Tuttavia, per le madri i cui figli avevano più di sei settimane, la rilattazione nella misura necessaria per l’allattamento esclusivo si è verificata solo nel 30% dei casi.

Verificare la presenza di problemi di trasferimento

Molte madri hanno sperimentato un’offerta secondaria bassa a causa di problemi di trasferimento del bambino. Quando il bambino presenta problemi di funzionalità orale, può diminuire l’offerta, poiché il bambino non è in grado di drenare efficacemente il seno. Valutare i problemi di trasferimento del bambino può essere utile mentre si cerca di aumentare l’alimentazione. Anche la collaborazione con un IBCLC può essere utile per affrontare tutti questi passaggi.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Allattamento a grappolo: cosa è normale e come gestirlo

Come sopravvivere alle prime settimane post-parto: la guida

Leggi anche
  • zara abbigliamento bambina vestitiniZara abbigliamento bambina: 5 vestitini da non perdere

    Le bambine amano fare shopping e scegliere i propri capi: scopriamo i migliori vestitini per bambina di Zara abbigliamento.

  • migliori zaini per la scuola 2020Zaini per la scuola 2020: quale acquistare?

    Il nuovo anno scolastico è ormai alle porte: quali sono i migliori zaini per la scuola 2020 da acquistare online?

  • Loading...
  • Yoga neo-mamme e bimbiYoga, neo-mamme e bimbi: tutti i vantaggi

    Ecco quali sono i benefici fisici e psicologici dello yoga nelle neo-mamme e nei bimbi dopo il parto.

  • Vestiti pre-gravidanzaVestiti pre-gravidanza: potrai indossarli di nuovo?

    Ogni volta che ti senti frustrata dal tuo aspetto, prendi il tuo bambino e vai allo specchio più vicino.

  • cuscino per allattamentoVantaggi di un cuscino per l’allattamento: cosa c’è da sapere

    A differenza di altri prodotti altamente commercializzati ed espedienti per le madri incinte, i cuscini per l’allattamento sono davvero utili. 

Contents.media