Cosa portare in ospedale per il parto: la guida definitiva

I nostri pratici elenchi includono tutti gli elementi essenziali per il vostro bambino, il vostro partner e voi.

Cosa portare in ospedale per il parto? Ecco cosa mettere nella borsa dell’ospedale per un travaglio, un parto e una ripresa più confortevoli. I nostri pratici elenchi includono tutti gli elementi essenziali per il vostro bambino, il vostro partner e voi.

Cosa portare in ospedale per il parto: la guida definitiva

Oggetti e documenti essenziali

  • Un documento d’identità con foto (patente di guida o altro documento d’identità), la tessera assicurativa e il nome e il numero di telefono del medico del bambino. Informatevi in anticipo presso l’ospedale o il centro nascite su tutti i documenti che dovete portare con voi. Chiedete se è utile portare una copia della vostra cartella clinica.
  • Il vostro piano di nascita, se ne avete uno. Portatene di più nella borsa dell’ospedale, in modo che tutti i membri dell’équipe medica possano averne una copia.
  • Telefono cellulare e caricabatterie. Potreste portare con voi una presa di corrente multipla nel caso in cui dobbiate ricaricare più apparecchi elettronici contemporaneamente.
  • Un kit per il sangue del cordone ombelicale, se avete intenzione di conservare o donare il sangue del cordone ombelicale del vostro bambino.

    (Assicuratevi di aver letto i documenti in anticipo).

Oggetti personali

  • Articoli da toilette. Mettete in valigia uno spazzolino e un dentifricio, un balsamo per le labbra, un deodorante, una spazzola e un pettine, del trucco (se pensate di usarlo) e delle fascette per capelli. Gli ospedali di solito forniscono sapone, shampoo e lozione, ma potreste preferire i vostri. Una borsa da toilette appesa può essere utile, dato che di solito il bagno ha poco spazio sul bancone.
  • Gli assorbenti igienici. L’ospedale fornirà gli assorbenti per assorbire tutto il sangue dopo il parto, ma se vi piace usare una marca specifica, non esitate a portare i vostri. E assicuratevi di avere una scorta di assorbenti a flusso abbondante a casa!
  • Occhiali da vista, se li portate. Molte future mamme che portano le lenti a contatto scelgono di non portarle mentre sono in ospedale o al centro nascite. Ma se indossate le lenti a contatto, ricordate di portare con voi la soluzione per le lenti e una custodia per le lenti. Nota: se dovete sottoporvi a un parto cesareo, vi verrà chiesto di togliere le lenti a contatto prima dell’intervento.

Cosa portare in ospedale per il parto consigli

Abbigliamento

  • Un accappatoio, una o due camicie da notte, pantofole e calzini. Gli ospedali e i centri per il parto forniscono camici e calze da usare, ma alcune donne portano anche i propri. Scegliete un camice ampio e comodo, senza maniche o con maniche corte e larghe, in modo da poter controllare facilmente la pressione sanguigna. Tenete presente che tutto ciò che indossate potrebbe macchiarsi di sangue e altri liquidi corporei. Una camicia da notte che si apra sul davanti consentirà il contatto pelle a pelle con il neonato e faciliterà l’allattamento al seno.
  • Uno o due abiti comodi. Alcune mamme preferiscono togliersi la camicia da notte durante la permanenza in ospedale, soprattutto se aspettano visite. I pantaloni e i top da yoga per la maternità sono una buona opzione, perché la pancia sembrerà ancora incinta. In caso di parto cesareo, è consigliabile indossare abiti larghi che siano comodi sopra l’incisione. Per il ritorno a casa, tenete qualcosa di spazioso e facile da indossare e un paio di scarpe basse e comode.
  • Diverse paia di biancheria intima post-parto. Alcune donne amano la biancheria intima a rete fornita dall’ospedale, ma altre no. Non si può sbagliare con le proprie mutande di cotone spaziose.
  • Reggiseni da allattamento comodi. È probabile che il vostro seno sia indolenzito e gonfio quando arriva il latte, cosa che può accadere in qualsiasi momento nei primi giorni dopo il parto. Un buon reggiseno può offrire un certo comfort e si possono aggiungere delle imbottiture per l’allattamento che aiutano ad assorbire le perdite.

Elementi essenziali per il travaglio

  • Oggetti di conforto. Una foto di una persona o di qualcosa che vi piace, oli essenziali (chiedete prima il permesso all’ospedale o al centro nascite) o qualsiasi altra cosa vi sia di conforto.
  • Lozione o olio per massaggi, se pensate di poter godere di un massaggio durante il travaglio.
  • Musica. Portate le vostre playlist preferite, cuffie o auricolari e forse un altoparlante portatile.
  • Libri, riviste e un tablet. L’intrattenimento può essere utile soprattutto all’inizio del travaglio.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come allattare da sdraiata: preziosi consigli

Dove comprare la sdraietta per bambini?

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Loading...
  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.