Controlli gratuiti alla tiroide

Dal 18 al 25 maggio scorso si è celebrata in tutta Italia la Settimana Mondiale della Tiroide il cui tema conduttore è stato: “Tiroide problema sociale – dal corpo alla mente”.

Le malattie della tiroide, infatti, sono in aumento, ma, a detta degli esperti, se scoperte nella fase iniziale possono essere trattate con successo.

Anche in tema di tiroide insomma la prevenzione risulta essere la prima e la più efficace arma.

Lo scorso ottobre, tale scopo, nei vari centri medici sono stati predisposti incontri finalizzati ad uno screening preventivo totalmente gratuito:un controllo specialistico e un semplice esame del sangue, infatti possono prevenire complicazioni cardiovascolari, ossee e metaboliche che una disfunzione tiroidea non riconosciuta può determinare”. La tiroide è una specie di ‘interruttore generale’ del nostro corpo e se qualcosa non funziona in questa ghiandola, non funziona in tutto il corpo.

Altri screening sono previsti per i mesi a venire: state dunque vigili e cercate di sottoporvi agli accertamenti.

Se, invece non volete aspettare i controlli gratuiti condiderate che la prevenzione è semplice e poco costosa : 1 euro per la profilassi iodica e 6 euro per diagnosi e cura di malattie prevenibili.

Scritto da Stefania Roin
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come si usa l’argento proteinato?

Lo screening neonatale è obbligatorio?

Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • Yogurt magro, fa bene e ha meno calorieYogurt magro, fa bene e ha meno calorie
  • Loading...
  • Yoghurt senza zuccheroYoghurt senza zucchero
  • winter blues bimbiWinter blues e bambini: cos’è e come comportarsi

    Winter blues e bambini: di cosa si tratta, quali sono le cause e come comportarsi quando sono i più piccoli ad avere un calo nell’umore.

Contents.media