Come pulire i capezzoli in gravidanza: soluzioni semplici e importanti

Se siete incinte o state allattando, un po' di cura non guasterebbe. Vi spieghiamo perché e cosa potete fare per il vostro seno.

Sapere come pulire i capezzoli in gravidanza è estremamente importante. I capezzoli sono in grado di prendersi cura di se stessi, risparmiandoci lo sforzo, ma se siete incinte o state allattando, un po’ di cura e attenzione non guasterebbe.

Come pulire i capezzoli in gravidanza

Durante la gravidanza il seno può gonfiarsi e diventare sensibile, in quanto inizia la lattazione e si prepara alla fase dell’allattamento. Molte donne in questo periodo avvertono secchezza intorno all’area dei capezzoli. Per alcune, i capezzoli diventano sensibili. Un massaggio al seno con olio d’oliva o con una crema idratante risolve il problema della secchezza. Molti medici consigliano alle donne di fare un massaggio ai capezzoli poco dopo il secondo trimestre.

In questo modo ci si prende cura degli eventuali capezzoli invertiti e della secchezza intorno alla zona.

È sufficiente strofinare un po’ di crema idratante o di olio per massaggi sulla punta delle dita, massaggiare sui capezzoli con un movimento circolare e tirare delicatamente i capezzoli verso l’esterno con il pollice e l’indice. Potete farlo due volte al giorno per cinque minuti ciascuno. Questo è tutto ciò che dovete fare per prendervi cura dei capezzoli durante la gravidanza.

Non esagerate, perché la stimolazione dei capezzoli in prossimità della data prevista per il parto può scatenare il travaglio. Cercate di evitare di indossare reggiseni di lycra e di raso durante la gravidanza, perché si attaccano alla pelle e possono rendere la zona umida, provocando prurito ed eruzioni cutanee. L’ultima cosa che vorreste che i vostri capezzoli sensibili dovessero affrontare.

Come pulire i capezzoli in gravidanza consigli

Come pulire i capezzoli durante l’allattamento

Questo è un periodo in cui i capezzoli sono esposti a una grande quantità di suzione. Aiutano il bambino a saziarsi, quindi è ovvio che si usurino un po’. Tuttavia, i capezzoli non richiedono troppa manutenzione. Molte mamme temono di dover pulire i capezzoli prima e dopo la poppata. Non è necessario. Ma se temete che nella zona dei capezzoli si possano manifestare germi che potrebbero essere dannosi per il vostro bambino o per voi, allora pulite i capezzoli prima e dopo le poppate. Ecco cosa potete fare:

  • Prima della poppata, potete pulire i capezzoli con un panno pulito e acqua. Se avete la fobia dei germi, puliteli con acqua tiepida. Basta strofinarli e questo è sufficiente.
  • Al termine della poppata, potete ripetere l’operazione. Questo rimuoverà la saliva dalla zona e ridurrà al minimo le possibilità di accumulo di batteri. Tuttavia, il latte materno contiene anticorpi che mantengono il bambino in salute e aiutano a combattere le infezioni. Non dovete quindi preoccuparvi di pulire la zona dopo la poppata.
  • Se avete i capezzoli screpolati, premete il seno, spremete un po’ di latte materno e applicatelo sui capezzoli e intorno. Il latte materno è in grado di guarire le screpolature. Ma se i capezzoli doloranti e screpolati rendono difficile l’allattamento, rivolgetevi al vostro medico che potrebbe prescrivervi delle creme medicate.
  • Se applicate le creme medicate sui capezzoli, assicuratevi di pulirli accuratamente prima di allattare il vostro bambino.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come mettere a dormire un bambino: una semplice guida per le neomamme

Come insegnare a leggere ai bambini: la guida

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Loading...
  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contentsads.com