Notizie.it logo

Come gestire le emozioni della maternità surrogata

Come gestire le emozioni della maternità surrogata

Una madre surrogata compie un atto disinteressato d’amore per dare alla luce il bambino di un’altra famiglia . Ad esempio , una surrogata può essere inseminazione artificiale da uno o entrambi i membri di una coppia di uomini gay , o avere l’uovo fecondato di una donna che non può rimanere incinta .

Istruzione
1 Circondati di amici e parenti . Le persone che sono più vicine a voi sono la vostra più grande risorsa di supporto nei primi giorni dopo la separazione con il vostro bambino .

2 Esercizio per aiutare il vostro corpo a tornare in forma pre-gravidanza – non perché sei grassa o inaccettabile come sei , ma perché un ritorno al vostro corpo pre-gravidanza è in grado di fornire segnali visivi che la fase di maternità surrogata è passata.

3 Vedere uno psicoterapeuta non appena possibile dopo aver fatto la decisione di essere una surrogata .

Avere il supporto di un professionista durante e dopo la gravidanza, ti dà un controllo di realtà normale . Il tuo terapeuta può anche fare riferimento a uno psichiatra , se sentite il bisogno di farmaci per curare la depressione post-partum .

4 Sviluppare una pratica spirituale , anche se non credete in Dio . Lo Yoga aiuta a connetterti con te stesso attraverso il corpo , il che significa che è possibile trattare parzialmente esperienze traumatiche attraverso il movimento fisico.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche