Notizie.it logo

In Sardegna per un viaggio diverso dal solito

ewsadr

Quando si va in vacanza con i figli è abbastanza normale cercare delle mete che non siano semplicemente belle e comode, ma anche molto pratiche proprio per i bambini. Sotto questo punto di vista la Sardegna spesso non viene presa in considerazione, perché la si considera forse troppo “selvaggia” per una vacanza con i figli. In realtà si può organizzare una vacanza originale, diversa dal solito, anche in Sardegna con bambini di ogni età. L’importante sta nel progettare con cura le mete da visitare e anche il viaggio di andata e ritorno.

Il viaggio in traghetto

Chi va in vacanza in Sardegna con i figli lo fa in genere con il traghetto. Del resto guadando gli orari traghetti per la Sardegna se ne trovano a tutte le ore del giorno. Con i bimbi conviene scegliere la partenza serale: in questo modo dormiranno per gran parte del viaggio, evitando la noia del soggiorno in nave. Oggi poi sono disponibili a bordo comode cabine e tutti i servizi di cui si può avere necessità, compresi bar e ristorante. Stiamo parlando di traghetti di ultima generazione, pensati per far viaggiare comodamente anche le famiglie. L’unico problema sta nella necessità di prenotare la partenza, soprattutto se si decide di andare in Sardegna nel pieno dell’estate. Per i bambini però sarebbe meglio prediligere la primavera, o anche la fine estate, dalla seconda metà di agosto in poi. Il clima in Sardegna in questi periodi dell’anno è molto più mite e si evitano così i picchi di calore che si possono verificare in luglio e in agosto.

Dove andare con i figli in Sardegna

Per trovare la meta migliore in cui andare in i bambini è necessario ragionare per età; se con i bambini piccoli sarà importante soggiornare in una zona in cui si possa avere tutto a portata di mano, compresa una bella organizzazione in spiaggia, con i bimbi più grandi si potranno invece scegliere mete con qualche “avventura” in più. In linea generale è sempre consigliabile scegliere luoghi in cui siano presenti spiagge con fondali non eccessivamente profondi, e possibilmente con sabbia fine, molto più piacevole e meno pericolosa per i bimbi. Altra cosa necessaria è avere vicino alla spiaggia anche un bar, o addirittura la classica organizzazione con ombrellone e lettini: in questo modo non ci si dovrà preoccupare di nulla e i bimbi potranno riuscire a fare un pisolino anche in spiaggia.

In vacanza senza i figli

Non è detto che essere madre comporti l’obbligo di andare sempre in vacanza con i figli. Chi ha la fortuna dia vere dei genitori che possono tenere i bimbi per qualche giorno, potrà godersi una Sardegna inusuale e particolare, ad esempio con la moto. L’entroterra sardo è caratterizzato da piccole strade tortuose e da zone montuose, perfette per chi vuole fare una gita su due ruote. Come ci suggerisce questo video

Le strade adatte alle due ruote sono numerose, basta trovare quella che si preferisce per un fine settimana diverso dal solito.

© Riproduzione riservata
Leggi anche