Cos’è la conservazione del sangue del cordone ombelicale?

Il sangue viene raccolto subito dopo la nascita, e il suo uso può essere particolarmente importante...

La conservazione del sangue del cordone ombelicale consiste nel raccogliere il sangue rimasto nel cordone ombelicale e nella placenta del neonato dopo la nascita e conservarlo per un uso medico futuro.

Per conservare il sangue del cordone ombelicale, hai due opzioni:

  1. Puoi donare il sangue del cordone ombelicale del tuo bambino a una banca pubblica di sangue del cordone ombelicale per chiunque ne abbia bisogno.
  2. Puoi pagare per conservare il sangue del cordone ombelicale del tuo bambino in una banca privata per l’uso della tua famiglia.

Come viene raccolto il sangue del cordone ombelicale?

Il sangue del cordone ombelicale viene raccolto subito dopo la nascita ed è utilizzabile per usi futuri, sia che il parto sia stato medicato o meno, sia che tu abbia partorito vaginalmente o con taglio cesareo.

Il processo di raccolta è indolore e sicuro per te e il tuo bambino.

Estrazione del sangue del cordone ombelicale

Dopo aver tagliato il cordone, il tuo medico lo pulisce con un disinfettante e inserisce un ago nella vena ombelicale sulla parte del cordone che è ancora attaccata alla placenta. L’ago non va assolutamente vicino al tuo bambino.

Il sangue defluisce in una sacca di raccolta. In genere, si raccolgono da 1 a 5 once. L’intero processo dura meno di 10 minuti. Alcune banche del sangue del cordone ombelicale accettano un segmento del cordone ombelicale ed eventualmente anche la placenta, oltre al sangue del cordone.

Il tessuto del cordone ombelicale e il tessuto placentare contengono cellule staminali che sono diverse dalle cellule staminali del sangue del cordone, e i ricercatori stanno studiando il loro possibile utilizzo.

Conservazione del sangue del cordone ombelicale

Il sangue del cordone ombelicale raccolto viene accuratamente imballato e spedito alla banca del sangue del cordone ombelicale, dove viene testato per confermare che soddisfi gli standard di qualità medica per un uso sicuro. Dopo l’approvazione, il sangue viene trattato e crioconservato (conservato mediante congelamento a una temperatura molto fredda che blocca l’attività cellulare) per la conservazione a lungo termine.

Molti genitori si chiedono se le cellule staminali saranno ancora vitali al momento del bisogno. Gli scienziati dicono che le cellule conservate criogenicamente non hanno una data di scadenza, e il sangue del cordone congelato dovrebbe essere utilizzabile per decenni.

la conservazione del sangue del cordone ombelicale

La raccolta del sangue interferirà con il parto?

No. La raccolta del sangue non interferirà in alcun modo con il travaglio o il parto. La procedura ha luogo dopo il parto. Inoltre, è così rapida e indolore che spesso i genitori – presi dal tenere in braccio e dal legare con il loro nuovo bambino – non si rendono conto che sia avvenuta.

Come menzionato sopra, la raccolta del sangue può essere incorporata nella maggior parte dei piani di nascita. Tuttavia, se scegli questa opzione, assicurati di discuterne con il medico.

Chi può raccoglierlo?

La persona che raccoglie il sangue del cordone ombelicale può essere un’ostetrica o un’infermiera – chiunque abbia esperienza nel fare un prelievo di sangue sterile. L’addestramento richiesto per raccogliere il sangue dal cordone ombelicale è la stessa abilità usata dai tecnici (flebotomisti) che prelevano il tuo sangue per i test.

Otterrai sicuramente una migliore raccolta di sangue con un tecnico più esperto, quindi non esitare a chiedere il livello di esperienza della persona assegnata.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mamme: come affrontare la rabbia in modo efficace

Vaccino COVID e gravidanza: cosa sapere

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Loading...
  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contents.media