Cosa sapere su PCOS e fertilità: tutti i dettagli

La sindrome dell'ovaio policistico ha molti sintomi ed è importante individuarla e trattarla correttamente.

La PCOS è uno squilibrio ormonale che colpisce le donne in età fertile. Questa condizione fa sì che le ovaie producano un eccesso di ormoni sessuali maschili chiamati androgeni, che di solito sono presenti nelle donne in piccole quantità.

Spesso, le ovaie sviluppano numerose piccole sacche piene di liquido (chiamate anche follicoli o cisti), e non riescono a rilasciare regolarmente uova durante il ciclo mestruale.

Quando una donna non produce abbastanza ormoni necessari per l’ovulazione, le sue ovaie possono sviluppare altre piccole cisti. Queste cisti producono più androgeni e causano i sintomi della PCOS, compresi i periodi irregolari.

Mentre ci sono prove che la genetica e i fattori ambientali giocano un ruolo essenziale, non esiste una causa esatta della PCOS. Potresti avere più probabilità di sviluppare la condizione se anche tua sorella o tua madre ce l’ha.

Come capire se si soffre di PCOS?

La sindrome dell’ovaio policistico ha molti sintomi. È comune che le donne ne presentino solo alcuni, il che porta a una diagnosi successiva da parte del loro ginecologo.

Secondo la John Hopkins Medicine, i segni tipici della PCOS includono:

  • Infertilità
  • Mestruazioni mancanti, irregolari o molto leggere
  • Ovaie più grandi o contenenti molte cisti
  • Crescita eccessiva di peli sul petto, sullo stomaco e sulla schiena
  • Aumento di peso, specialmente nella zona addominale
  • Pelle grassa e acne
  • Calvizie o diradamento dei capelli
  • Sfoghi cutanei
  • Macchie di pelle scura o spessa sul retro del collo, nella zona delle ascelle o sotto il seno

Se hai alcuni o più di questi sintomi, parlane con il tuo medico.

Oltre a un esame fisico, potrebbe anche raccomandare un’ecografia o un esame del sangue per una diagnosi più approfondita.

Come influisce sulla gravidanza?

Poiché le cisti ovariche interferiscono con l’ovulazione, puoi avere difficoltà a rimanere incinta naturalmente. La buona notizia è che potresti essere in grado di aumentare le tue possibilità di concepimento con la guida di uno specialista e l’uso di trattamenti per la fertilità. Le donne in età riproduttiva che hanno la PCOS sono a maggior rischio di perdita precoce della gravidanza. Secondo uno studio del Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism, il farmaco metformina (tipicamente usato per trattare il diabete di tipo 2) può aiutare a ridurre la possibilità di aborto spontaneo nelle donne incinte.

Inoltre, la PCOS è collegata a un aumento del rischio delle seguenti complicazioni della gravidanza:

Diabete gestazionale

Questo tipo di diabete colpisce solo le donne incinte e generalmente si risolve dopo il parto se trattato correttamente. I bambini le cui madri hanno il diabete gestazionale possono essere piuttosto grandi per la loro età gestazionale, avere livelli di zucchero nel sangue più bassi e problemi di respirazione. Le possibilità per la mamma di un parto cesareo sono anche aumentate a causa delle dimensioni del bambino.

PCOS fertilità

Preeclampsia

Caratterizzata da un’alta pressione sanguigna che compare nella seconda metà della gravidanza (dopo le 20 settimane), la preeclampsia può causare danni agli organi del corpo della mamma, più spesso il fegato e i reni, così come il cervello. Se non trattata, la preeclampsia può diventare pericolosa per la vita, portando a convulsioni e persino alla morte.

Nascita pretermine

I neonati sono considerati pretermine se partoriti prima di 37 settimane di gravidanza. Questi prematuri possono subire effetti per tutta la vita, come scarsa salute e crescita, problemi di vista e udito, difficoltà di apprendimento e altro.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Legatura della lingua nel bambino: sintomi e trattamenti

Scarpe eleganti per bambini: quale scegliere per andare a scuola?

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Loading...
  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contents.media