Notizie.it logo

Come si gioca a nomi cose città

Come si gioca a nomi cose città

Nomi, cose, città: chi non ci ha mai giocato almeno una volta, magari a scuola, durante un’ora buca? E’ un gioco molto divertente che allena la mente e fa passare il tempo in maniera piacevole.

Come si gioca? Si deve prima di tutto disegnare una tabella, che a capo di ogni colonna contenga: Nomi di persona, Cose (oggetti), Città, Verbi, Animali, Frutta, Fiori e Piante.

Alcune varianti vogliono che si inseriscano anche Artisti, Nazioni, Mestieri e Personaggi storici.

Quale che sia la composizione della vostra tabella, copiatela e distribuitene una per giocatore. Dopodiché si estrae una lettera dell’alfabeto, oppure le si disegnano tutte su un foglio e ad occhi chiusi se ne sceglie una dopo l’altra.

Una volta estratta la lettera, i giocatori hanno un minuto esatto per completare la tabella con sostantivi e nomi propri che inizino per la suddetta lettera.

Il primo giocatore che finisce deve coprire la sua tabella e contare fino a 10. Dopodiché anche gli altri si fermano e si comincia a calcolare il punteggio.

– 20 punti: la parola è stata trovata da un giocatore solo, mentre gli altri hanno lasciato la casella vuota;
– 10 punti: la parola è stata trovata da un giocatore solo;
– 5 punti: la parola è stata trovata da più di un giocatore;
– 0 punti: la parola non è corretta, oppure la casella è vuota.

Il punteggio totale si scrive accanto alla riga corrispondente, dopodiché si va avanti finché non si esauriscono tutte le lettere. Vince chi ha totalizzato il punteggio maggiore.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.