Notizie.it logo

Come dare il doppio cognome al proprio figlio

Immagine in evidenza predefinita Mamme Magazine

Sembra quasi un requisito fondamentale quello di dare il doppio cognome al proprio figlio, all’estero. Ma in Italia? E’ possibile? E come si fa?

E’ una norma entrata in vigore con il governo Monti, ma grazie a queste nuove leggi il nostro piccolo può portare sia il cognome paterno che quello materno, nonostante fino a qualche anno fa non si potesse fare.

La legge oggi può concedere a nostro figlio due cognomi, ma come poterla attuare? Semplicemente rivolgendoci al Prefetto. Questo ente – e qui subentra la vera novità – non deve più ottenere il parere del Ministero degli Interni per mandare avanti la procedura.

Infatti il Prefetto si occupa della burocrazia totalmente, affiggendo l’ok all’albo pretorio, questo per fare in modo che chiunque e per qualsiasi motivo sia interessato ad opporsi alla procedura, abbia 30 giorni di tempo per inviare domanda.

Il Prefetto, inoltre, concede il permesso se il padre del bambino elabora una dichiarazione di non-opposizione nel caso abbia perso la patria potestà sul minore.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche