Come aiutare il bambino a superare la paura dell’acqua?

Qualsiasi cosa tu faccia, non costringere mai tuo figlio a entrare in acqua.

Molti bambini (e adulti, se è per questo) hanno paura dell’acqua, e per ragioni comprensibili. Per i più piccoli, stare in acqua può dare la sensazione di non avere confini chiari intorno a loro, e questo può essere spaventoso e travolgente.

Quindi, qualsiasi cosa tu faccia, non costringere mai tuo figlio a entrare in acqua.

Per ora, lascia che mantenga le distanze. Potete giocare e divertirvi sul bordo dell’acqua per mostrargli quanto può essere divertente, ma non chiedergli di entrare da solo. Se ti vede divertirti, potrebbe chiedere di unirsi a te tenendoti per mano. Se lo fa, lasciagli prendere l’iniziativa. Se sembra nervoso e decide che ne ha abbastanza dopo pochi minuti di gioco in acqua, allora lascialo tornare su un terreno sicuro.

In alternativa, puoi accompagnarlo sul bordo dell’acqua e incoraggiarlo a liberare la sua ansia gridando e scappando dalle onde che gli lambiscono i piedi. In questo modo, riconosce la sua paura in modo divertente.

Come aiutare il bambino a superare la paura dell’acqua?

Se hai un bambino più piccolo (un bambino di 1 anno, per esempio, o vicino a questa età), potresti essere in grado di calmare la sua paura dell’acqua prima che diventi totale.

Se sembra a suo agio, invitalo a passeggiare vicino al bordo dell’acqua. Lascialo guardare mentre immergi i piedi e, se cammina, accompagnalo fino alle caviglie tenendolo stretto. Finché lo trova piacevole, gli piacerà giocare in acqua.

paura dell'acqua bambino

Per un bambino di qualsiasi età, può essere d’aiuto frequentare un corso di nuoto genitori-figli progettato per aiutare i bambini a sentirsi più a loro agio con l’acqua. Puoi dire a tuo figlio che se impara a nuotare, sarà abbastanza sicuro in piscina, nel lago o nell’oceano. Se si rifiuta di entrare in piscina per le prime sessioni, siediti con lui e guarda gli altri bambini dal lato. Col tempo, la sua curiosità avrà probabilmente la meglio e vorrà almeno fare un tentativo.

In alternativa, rendi il momento del bagno uno spasso con i giocattoli e fagli notare di tanto in tanto che è un vero pesciolino nella vasca, e che sai che un giorno sarà un grande nuotatore. L’importante è che cominci ad associare l’acqua a eventi piacevoli, come una bella giornata di sole in spiaggia o il divertimento degli spruzzi al corso di nuoto.

Una volta che comincia a pensare all’acqua come a qualcosa di sicuro e piacevole, probabilmente supererà la sua paura. In ogni caso, è estremamente importante aiutare il bambino a calmarsi in caso di emozioni troppo intense.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come rendere il trasloco più facile per il bambino?

Come fare in modo che il bambino sia più socievole?

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Loading...
  • zaini per bambiniZaini per bambini: il meglio per la scuola

    Gli zaini per bambini per il ritorno tra i banchi sono in vario tipo, con fantasie e stili diversi: dai personaggi Disney ai super eroi sino a Batman.

  • zaino elementare bambina 2Zaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

Contents.media