Come chiedere nulla osta per battesimo

Battesimo e burocrazia

Il Battesimo è il primo e più importante sacramento della Chiesa cristiana.
La parola deriva dal greco e significa “immergere nell’acqua”. Il rito, che apre l’accesso a tutti gli altri sacramenti, rappresenta simbolicamente la rinascita in Cristo e il rinnovamento nello Spirito Santo.

Il sacramento del Battesimo viene amministrato da un Sacerdote per immersione (nelle Chiese protestanti) o per infusione (nella Chiesa cattolica).
Se hai deciso di battezzare il tuo bambino (ma lo stesso iter vale anche per un adulto che desideri intraprendere un cammino di fede cristiana) basta recarti nella tua parrocchia di appartenenza e, dopo un colloquio privato con il tuo parroco, concordare assieme a lui i tempi e le modalità della celebrazione.

Se, invece, desideri battezzare tuo figlio in una parrocchia diversa da quella di residenza (ad esempio in un’altra città o in un santuario dedicato a un Santo al quale sei particolarmente devoto) devi richiedere il permesso del tuo parroco, cioè una “dichiarazione scritta, rilasciata dalla competente autorità amministrativa su richiesta dell’interessato, che attesta l’esistenza di certi presupposti e quindi l’inesistenza di contrarietà o impedimenti allo svolgimento dell’attività che l’interessato si prefigge di compiere o, in genere, di ciò che chiede di poter fare”.

In altri termini, occorre un nullaosta.
In alcune parrocchie il nullaosta viene rilasciato senza particolari iter burocratici e talvolta senza bisogno di una comunicazione formale preventiva, mentre in altre vigono procedure più severe e si richiede l’inoltro della richiesta almeno un mese prima della data del Battesimo, in modo che il parroco, dopo un incontro con i genitori del bambino, accerti “la validità dei presupposti e l’inesistenza di contrarietà o impedimenti alla celebrazione”.

Un altro modo semplice e corretto per ottenere il nullaosta è quello di individuare innanzitutto la parrocchia in cui si vuole battezzare il bambino e quindi sentire il parere del parroco responsabile. In molti casi è il parroco stesso che contatta la parrocchia di provenienza per prendere accordi diretti e ricevere l’autorizzazione al battesimo.

Scritto da Caterina Carloni

Scrivi un commento

1000

Come riconoscere polmonite nei bambini

Come fare pigne glitterate per Natale

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • Zaini Trolley con personaggi famosiZaini Trolley con personaggi famosi
  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Zaini elementari bimba: le tendenze del momentoZaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • 
    Loading...
  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.