I migliori tiralatte per neonati: le varie tipologie

Quando inizierete a fare acquisti, vorrete trovare un tiralatte che soddisfi le vostre esigenze specifiche. Ecco alcuni fattori da considerare.

I migliori tiralatte per neonati devono avere dei requisiti specifici. Anche se avete intenzione di allattare esclusivamente al seno (spesso chiamato “EBF”), dovrete avere a portata di mano un tiralatte. Perché? È inevitabile che dobbiate stare lontane dal vostro bambino per più di qualche ora, ad esempio quando tornate al lavoro o dovete fare delle commissioni o andare agli appuntamenti da sole, e che dobbiate tirare per evitare un doloroso ingorgo mammario.

Il tiralatte è utile anche per le mamme che desiderano condividere le responsabilità dell’allattamento con un co-genitore o un’altra persona che si prende cura del bambino.

I migliori tiralatte per neonati: requisiti da cercare

Quando inizierete a fare acquisti, vorrete trovare un tiralatte che soddisfi le vostre esigenze specifiche: ciò che funziona per una mamma potrebbe non essere la scelta giusta per voi. Cercate di considerare questi fattori importanti:

  • Frequenza di pompaggio: Pensate alla frequenza con cui tirerete il latte.

    Se prevedete di tirare almeno un paio di volte alla settimana, un tiralatte manuale non ha senso, perché dovrete spendere molto tempo ed energia per usarlo. In questo caso, probabilmente vale la pena di investire in una pompa elettrica doppia. E se pensate di provare il pompaggio esclusivo, è meglio investire nel modello migliore che potete permettervi.

  • Livello di rumore: Nessun tiralatte è del tutto silenzioso, ma alcuni sono più rumorosi di altri.

    Se dovrete tirare il latte in presenza di altre persone, in un ufficio o durante una conferenza telefonica, è meglio sceglierne uno che sia riconosciuto come relativamente silenzioso.

  • Peso: se dovete recarvi spesso in ufficio o viaggiare, può essere utile avere un microinfusore leggero.
  • Luogo di pompaggio: Avrete accesso a una presa di corrente? In caso contrario, potreste prendere in considerazione un modello doppio elettrico dotato di batteria o optare per un’opzione più piccola e portatile alimentata a batteria.

    Alcuni modelli più recenti possono essere indossati sotto la camicia, consentendo di pompare completamente a mani libere e senza tubi o fili evidenti.

  • Costo e copertura assicurativa: Sebbene alcuni tiralatte siano coperti dall’assicurazione, potreste volerne un secondo da tenere in ufficio o passare a un tiralatte migliore se siete disposte a fare un investimento.
  • Pezzi di ricambio: Le parti come i tubi e le valvole di scarico devono essere sostituite di tanto in tanto. Se il pompaggio è frequente, è bene scegliere una pompa che sia compatibile con le parti di ricambio ampiamente disponibili. Inoltre, se avete più pompe, ad esempio una per il lavoro e una per la casa, può essere più conveniente acquistarne due della stessa marca, in quanto le parti (come i flaconi e le flange) saranno compatibili.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le più belle favole per bambini: splendide idee da scoprire

Nomi per bambino con la R: splendide idee da cui trarre ispirazione

Leggi anche
  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • vista neonatiVista neonati: quando si sviluppa

    Cosa vedono i bambini nella pancia e subito dopo la nascita? Scopriamolo

  • Loading...
  • 183Viaggio neonato Ryanair
  • 173Viaggio neonato Alitalia
  • 183Viaggio neonato Air Dolomiti