Notizie.it logo

Come identificare i terrori notturni

I terrori notturni sono un evento neurologico distinto , ma i ricercatori sono incerti della causa e del trattamento . Essi differiscono da incubi , brutti sogni o problemi di bagnare il letto . Essi possono essere correlati a sonnambulismo .

Istruzione
1 Nota: quando il bambino si sveglia . I terrori notturni si verificano in genere nelle prime fasi del sonno , 1-4 ore dopo che il bambino è andato a letto. I teorici ritengono che essi sono causati dal cervello del bambino che si muove nel sonno leggero in un momento in cui il loro corpo ha bisogno di continuare a riposare in un sonno profondo . Questo fa sì che i bambini si svegliano in uno stato di semi- allerta , ma non abbastanza per passare al sonno leggero .

2 Vedere se il vostro bambino vi riconosce . Un bambino con un terrore non riconoscerà il suo genitore . Perché il bambino non è completamente sveglio, la sua capacità di riconoscere la sua stanza e la famiglia sono minime.
3 Osservare se il bambino è sensibile . Se il bambino risponde positivamente alla vostra voce e tatto , è probabile che sia un incubo per il quale è possibile fornire rassicurazione calmante . Se il bambino urla e salta , è più probabile che sia terrore notturno.

4 Verificare la presenza di un modello di famiglia . Anche se non è ben chiaro , ci sembra essere un potenziale che i terrori notturni sono ereditati .

5 I bambini non avranno assolutamente alcun ricordo di una notte di terrore , mentre un incubo può essere qualcosa che si ricorderà.

6 Controllare la sua età . I terrori notturni sono comuni sopra i 6 anni . Se il vostro bambino ha 2-5 , i terrori notturni possono essere temporanei . Se il vostro bambino ha più di 6 anni, vale la pena una telefonata al vostro pediatra per verificare la presenza di altri fattori come la tonsillite o adenoidi che causano apnea del sonno – un’altra potenziale causa di terrori notturni .

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Littlelife Mini Trolley Tartaruga - LittleLife
79 €
Compra ora