Tipi di latte artificiale: una guida completa

Scoprite i diversi tipi di latte artificiale disponibili così che possiate decidere quale sia il migliore per vostro figlio.

Quando si parla di latte artificiale per neonati, si fa riferimento a una vastissima offerta di prodotti. Questi sono destinati alla nutrizione dei bambini durante la prima infanzia, e sono disponibili in commercio in formulazioni diverse e spesso con varie offerte di latte. Vediamone insieme le principali.

Quali sono i principali tipi di latte artificiale per bambini?

In generale, possiamo identificare quattro grandi famiglie di latte artificiale:

  • quelle basate su proteine idrolizzate;
  • quelle a base di proteine parzialmente idrolizzate;
  • quelle a base di proteine intatte;
  • quelli a base di soia.

Ognuno di questi tipi di latte artificiale ha le proprie caratteristiche ed è più o meno indicato in determinate situazioni. Scopriamo di più.

Formule per lattanti a base di proteine idrolizzate

Il primo tipo di latte artificiale di cui vogliamo parlarle è quello a base di proteine idrolizzate. Si tratta di formule in cui la fonte proteica principale è stata sottoposta a un processo di idrolisi parziale o totale. L’obiettivo è quello di facilitare l’assimilazione di tutti i nutrienti da parte dell’apparato digerente del bambino.

Uno dei principali vantaggi di questi tipi di latte artificiale è che sono molto facili da digerire. Infatti, sono spesso raccomandate per i neonati che hanno problemi a digerire le proteine intatte. Sono anche una buona scelta per i bambini che rischiano di sviluppare allergie, in quanto le proteine idrolizzate hanno un potenziale allergenico inferiore.

Formule per lattanti a base di proteine parzialmente idrolizzate

Il secondo tipo di latte artificiale di cui vogliamo parlare è quello a base di proteine parzialmente idrolizzate. Come suggerisce il nome, in questo caso la fonte proteica è stata sottoposta a un processo di idrolisi parziale. L’obiettivo è quello di ridurre il potenziale allergenico delle proteine, pur mantenendole abbastanza facili da digerire.

Questi tipi di latte artificiale sono quindi consigliati nei casi in cui vi sia una storia di allergie in famiglia o se il bambino ha già manifestato alcuni sintomi di intolleranza o allergia alle proteine intatte. In generale, tuttavia, possono essere utilizzati senza problemi da tutti i bambini.

Formule di latte a base di proteine intatte

Il terzo tipo di latte artificiale di cui vogliamo parlare è quello a base di proteine intatte. Si tratta di formule in cui la fonte proteica non ha subito alcun processo di idrolisi ed è quindi intatta.

Questo tipo di latte artificiale è consigliato nei casi in cui non ci sono problemi di intolleranze o allergie ed è anche il più utilizzato in generale. Infatti, è considerato il più vicino al latte materno, sia in termini di composizione che di digeribilità.

Formule per lattanti a base di soia

Il quarto e ultimo tipo di latte artificiale di cui vogliamo parlare è quello a base di soia. Come avrà intuito, in questo caso la fonte proteica principale è la soia.

Questo tipo di latte artificiale può essere utilizzato come alternativa al latte vaccino, in caso di intolleranze o allergie. È anche una buona scelta per chi vuole dare al proprio bambino una dieta vegana.

Quali sono le principali differenze tra questi tipi di latte artificiale?

La differenza principale tra questi tipi di latte artificiale sta nella fonte proteica. Infatti, come abbiamo visto, ogni tipo di formula si basa su una proteina diversa: proteine idrolizzate, parzialmente idrolizzate o intatte, o soia.

Un’altra differenza importante è che ogni tipo di formula per lattanti ha un potenziale allergenico e una digeribilità diversi. In generale, le formule a base di proteine idrolizzate o parzialmente idrolizzate sono le più facili da digerire e hanno il potenziale allergenico più basso. Le formule a base di proteine intatte sono un po’ più difficili da digerire, ma sono comunque ben tollerate dalla maggior parte dei bambini. Le formule a base di soia hanno un potenziale allergenico e una digeribilità intermedi.

Infine, va notato che alcuni tipi di latte artificiale (a base di soia, per esempio) possono essere utilizzati come alternativa al latte vaccino, mentre altri (a base di proteine idrolizzate, per esempio) sono specificamente studiati per i neonati con intolleranze o allergie.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Quando è necessario proteggere la casa dai bambini?

Attività da fare con il bambino in terapia intensiva neonatale

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zainoZaino per bambini delle elementari: il modello migliore del 2022

    Sono tanti i modelli di zaino delle elementari per i bambini, ma il migliore è in grado di trasformarsi in peluche per accompagnarli ovunque.

  • Loading...
  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • zaini per bambiniZaini per bambini: il meglio per la scuola

    Gli zaini per bambini per il ritorno tra i banchi sono in vario tipo, con fantasie e stili diversi: dai personaggi Disney ai super eroi sino a Batman.

  • zaino elementare bambina 2Zaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

Contentsads.com