Cosa evitare in allattamento: fattori a cui prestare attenzione

Se notate che il vostro bambino sembra essere nervoso, insonne o con problemi di gas dopo aver mangiato un particolare alimento, dovreste evitare questi alimenti.

Cosa evitare in allattamento? La maggior parte delle mamme che allattano al seno può mangiare un’ampia gamma di alimenti senza che ciò influisca sul loro bambino. Ma ogni situazione è diversa. Se notate che il vostro bambino sembra essere nervoso, insonne o con problemi di gas dopo aver mangiato un particolare alimento, parlate con il medico del vostro bambino per capire se la causa potrebbe essere la vostra dieta o qualcos’altro.

Potreste dover evitare alcuni alimenti specifici. Ecco una breve guida.

Cosa evitare in allattamento: fattori a cui prestare attenzione

Pesce

Evitare di mangiare le seguenti specie di pesce ad alto contenuto di mercurio:

  • Pesce spada
  • Squalo
  • Sgombro reale
  • Marlin
  • Pesce persico arancione
  • Tonno obeso
  • Pesce tegola del Golfo del Messico

Ma il pesce non è vietato durante l’allattamento, purché se ne limiti la quantità e si scelgano pesci e frutti di mare a basso contenuto di mercurio.

Infatti, si raccomanda alle mamme che allattano di mangiare da 8 a 12 once di pesce a basso contenuto di mercurio ogni settimana, che è un’ottima fonte di DHA ed EPA, due acidi grassi omega-3 difficili da trovare in altri alimenti.

Alcol

Come in gravidanza, è meglio non bere alcolici durante l’allattamento, ma va bene anche un bicchiere occasionale.

Allattate il vostro bambino (o tirate il latte materno) immediatamente prima di bere, se possibile.

Dopo aver bevuto, aspettate almeno due ore prima di allattare. Se il seno è pieno prima della fine del periodo di attesa, potete tirare e scaricare il latte materno. Se il bambino ha bisogno di mangiare prima che siano trascorse le due ore, dategli il latte materno precedentemente espresso.

Tenete conto dei fattori individuali che influenzano il livello di alcol nel sangue. Tra questi, il fatto che abbiate mangiato o meno e il vostro peso.

Bevete con moderazione. Il periodo di attesa è di due ore per ogni bicchiere, quindi è difficile bere più di un bicchiere in modo sicuro, a meno che non si abbia un bambino più grande che non allatta frequentemente. La stessa quantità di alcol che entra in circolo nel sangue passa nel latte materno, quindi il periodo di attesa è importante.

Caffeina

Una quantità eccessiva potrebbe sovrastimolare il bambino. Va bene bere due o tre tazze di caffè (300 milligrammi di caffeina) nell’arco della giornata, ma una quantità maggiore potrebbe disturbare il sonno del bambino o renderlo nervoso. Tenete presente che la caffeina si trova anche in alcune bibite, tè e farmaci da banco.

Erbe

Alcune erbe, comprese alcune tisane, non sono considerate sicure per le mamme che allattano. Poiché le erbe possono essere molto potenti, consultate il vostro medico prima di assumerle. Inoltre, alcune erbe possono diminuire l’offerta di latte.

Cioccolato

Troppo potrebbe stimolare eccessivamente il bambino. Ma stiamo parlando di grandi quantità. Va bene mangiare qualche pezzo di cioccolato o una fetta di torta al cioccolato. Ma se si mangiano grandi quantità di cioccolato, la teobromina (uno stimolante) contenuta nel cioccolato può avere effetti sul bambino proprio come la caffeina.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nomi femminili americani più diffusi: idee da cui trarre ispirazione

Cibi da evitare in gravidanza: ecco a quali dovreste rinunciare

Leggi anche
  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • vista neonatiVista neonati: quando si sviluppa

    Cosa vedono i bambini nella pancia e subito dopo la nascita? Scopriamolo

  • Loading...
  • 183Viaggio neonato Ryanair
  • 173Viaggio neonato Alitalia
  • 183Viaggio neonato Air Dolomiti
Contentsads.com