Come rispettare il budget con un nuovo bambino

Ecco alcune soluzioni efficaci che vi permetteranno di spendere con consapevolezza.

Vorreste rispettare il budget con l’arrivo di un nuovo bambino? Ammettiamolo, i bilanci e le abitudini di spesa della maggior parte delle famiglie subiscono un’impennata dopo l’arrivo di un bambino. Siete stanchi, probabilmente non avete fatto la doccia negli ultimi giorni (o due) e siete in modalità sopravvivenza.

Fortunatamente, ci sono alcune cose che potete fare per tenere sotto controllo il vostro budget.

Consigli per rispettare il budget con il nuovo bambino

Spendere prima sulla carta

Il miglior consiglio che potete seguire è quello di creare un budget su carta o al computer prima di spendere qualsiasi cifra. Il bilancio non deve essere complicato: basta elencare le spese fisse (mutuo, assicurazione, rata dell’auto, ecc.), le spese variabili (pasti, alimentari, intrattenimento, ecc.) e infine le entrate.

Assicuratevi che le vostre spese non superino le entrate. In caso contrario, riducete le spese in alcuni settori del bilancio per compensare la differenza. Se ogni mese avete un’entrata extra, allora date un’occhiata più da vicino al vostro bilancio. Magari mettete le entrate extra in un fondo di emergenza per i giorni di pioggia o per pagare i debiti.

Passare ai contanti

Non utilizzando le carte di credito o di debito, si elimina la tentazione di spendere troppo.

Si consiglia di utilizzare il sistema delle buste per le aree del bilancio che si tende a sforare, ad esempio per gli alimentari, i pasti fuori casa, i divertimenti e l’abbigliamento. Quindi, se dopo l’arrivo del bambino vi trovate a spendere troppo ogni mese, passate all’uso dei contanti. Potrete vedere esattamente quanto vi rimane in una categoria di bilancio dando un’occhiata alla busta.

come rispettare il budget con un bambino

Usare il metodo della busta in contanti è facile. Una volta creato il budget e sapendo quanto si spenderà la settimana, le due settimane o il mese successivo in una determinata categoria, come ad esempio gli alimentari, si preleva l’importo dalla banca. Quando andate a fare la spesa, potete spendere solo i contanti che avete nella busta.

Tagliate tutto ciò che non è necessario

Dopo l’arrivo del bambino, molte delle nostre spese sono destinate a beni di prima necessità. Cose come una corsa al bar la mattina presto perché siete esausti, mangiare fuori a pranzo e a cena perché è più facile, e così via. Potreste persino continuare a spendere per il pacchetto della TV via cavo di prima qualità.

Esaminate attentamente le vostre abitudini di spesa quotidiane e mensili per vedere se ci sono aree che potete ridurre. Potreste rimanere sorpresi dal risparmio che si ottiene cambiando solo alcune abitudini.

Se vi ritrovate a mangiare spesso fuori casa dopo l’arrivo del bambino, prendetevi un giorno per preparare qualche pasto da congelare o, se cucinate, raddoppiate la ricetta e congelate il resto. Preparare i pasti e poi congelarli è un buon modo per risparmiare e avere cene veloci senza troppi sforzi.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come aumentare il desiderio sessuale dopo il parto?

Come controllare il seno: guida alla prevenzione

Leggi anche
  • Zaino scuolaZaino scuola: i modelli più trendy per bambine

    Scopri ed acquista subito per la tua bambina gli zaini scuola più trendy e richiesti per questo anno scolastico 2017-2018.

  • images3Viola e Oro per il viso
  • Loading...
  • untitled 126Via allo shopping
  • indexVestiti pre- mamma..da riutilizzare dopo il parto
  • vestiti per bimbeVestiti per bimbe: come scegliere le proposte in rete

    Scegliere i vestiti per i propri figli è sempre difficile, soprattutto se si tratta delle bambine: le proposte giuste per ogni occasione

Contentsads.com