Circoncisione infantile: miti e fatti da conoscere

Questa pratica avviene da centinaia di anni per varie ragioni religiose, sociali, culturali e mediche. Ecco cosa dovreste sapere in merito...

La circoncisione infantile è la rimozione chirurgica del prepuzio del pene. Viene praticata da centinaia di anni per varie ragioni religiose, sociali, culturali e mediche. Ecco tutto ciò che dovreste sapere in merito.

Circoncisione infantile: cosa dicono le società attuali al riguardo?

La maggior parte, tra cui l’Accademia Americana di Pediatria (AAP) e l’American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG), riconosce i potenziali benefici per la salute, ma non raccomanda universalmente la procedura.

La dichiarazione politica dell’AAP afferma che “i benefici preventivi per la salute della circoncisione elettiva dei neonati maschi superano i rischi della procedura. Anche se i benefici per la salute non sono abbastanza grandi da raccomandare la circoncisione di routine per tutti i neonati maschi”.

Miti sulla circoncisione

La maggior parte dei maschi viene circoncisa

Questo è un mito. Dipende da molti fattori. Circa un uomo su tre viene circonciso a livello globale. Secondo il CDC, la percentuale varia notevolmente a seconda della regione, della demografia e della religione. In Europa, Asia e Sud America, le circoncisioni per motivi non religiosi vengono effettuate raramente.

Le circoncisioni sono sempre fatte per motivi religiosi

Questo è un mito. La circoncisione fa parte da secoli delle pratiche ebraiche e musulmane, ad esempio.

Tuttavia, alcuni scelgono la circoncisione per motivi di salute, estetici o sociali.

Circoncisione infantile miti e fatti

I fatti della circoncisione

  • La circoncisione è una procedura elettiva. Dovrebbe essere eseguita solo su neonati sani e stabili.
  • I maschi circoncisi hanno tassi più bassi di infezioni del tratto urinario (UTI) rispetto ai maschi non circoncisi. Il tasso di infezioni urinarie nei ragazzi non circoncisi è di circa l’1%, mentre nei ragazzi circoncisi è di circa lo 0,13%.
  • I maschi circoncisi hanno tassi più bassi di alcune infezioni sessualmente trasmesse rispetto ai maschi non circoncisi, come l’HIV e il papillomavirus umano (HPV).
  • I maschi circoncisi hanno tassi più bassi di infiammazione del pene.
  • Tutte le procedure chirurgiche, compresa la circoncisione, comportano rischi quali sanguinamento eccessivo, infezioni, problemi con l’anestesia e risultati estetici scadenti. Raramente, può verificarsi una lesione del pene. Queste complicazioni sono tutte poco comuni e le complicazioni gravi sono poco frequenti. Uno studio ha riportato un tasso di eventi avversi dell’1,5% e una frequenza mediana di eventi avversi gravi dello 0%.
Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

35° settimana di gravidanza: sintomi, sviluppo ed effetti

Ecco perché le mamme devono imparare a dire no ai bambini

Leggi anche
  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • vista neonatiVista neonati: quando si sviluppa

    Cosa vedono i bambini nella pancia e subito dopo la nascita? Scopriamolo

  • Loading...
  • 183Viaggio neonato Ryanair
  • 173Viaggio neonato Alitalia
  • 183Viaggio neonato Air Dolomiti
Contentsads.com