Addestramento al sonno: cos’è e cosa aspettarsi

L'addestramento al sonno è un concetto relativamente nuovo, introdotto solo negli ultimi decenni. Ecco cos'è e come funziona.

L’addestramento al sonno è una delle sfaccettature più importanti della genitorialità. Se siete genitori, è probabile che abbiate sperimentato un certo livello di privazione del sonno a un certo punto del vostro percorso genitoriale. Gli studi dimostrano che dopo aver avuto un bambino, le donne perdono in media un’ora di sonno a notte.

Questo probabilmente non vi sorprende!

Dal controllo del bambino, alla risposta ai suoi risvegli e alle poppate nel cuore della notte, sono molti i motivi per cui il vostro sonno può essere disturbato quando vi adattate ad avere un nuovo bambino in casa. Questo livello di privazione del sonno può spesso avere effetti significativi su tutta la famiglia.

Addestramento al sonno: aiutare il bambino a dormire meglio

L’addestramento al sonno ha significati diversi per persone diverse.

Questo termine è diventato piuttosto controverso nell’ambito della genitorialità da quando ha acquisito popolarità e riconoscimento. Purtroppo internet non aiuta molto. È probabile che si trovino informazioni contrastanti che lasciano ancora più confusi su cosa sia l’addestramento al sonno e da dove cominciare.

L’addestramento al sonno è un concetto relativamente nuovo, introdotto solo negli ultimi decenni. Storicamente, si enfatizza l’autosuggestione per garantire che il bambino possa addormentarsi e rimanere addormentato da solo.

Nel processo di addestramento al sonno, in genere i genitori vengono istruiti a seguire una serie di passaggi quando il bambino si sveglia prematuramente dal sonnellino o nel cuore della notte. Lo scopo è quello di insegnargli gradualmente ad addormentarsi da solo, invece di affidarsi a un genitore o a un assistente.

Addestramento al sonno bambini

Cosa aspettarsi durante questo processo

Cerco di ricordare a tutte le famiglie che questo processo è solo una pratica. I genitori possono decidere che un programma di addestramento più formale è quello che stanno cercando. Tuttavia, in genere trovo che un processo graduale sia molto più efficace per tutti i soggetti coinvolti. Piuttosto che seguire una serie di regole rigide per insegnare l’autoregolazione, suggerisco di praticare abilità specifiche durante la settimana. Ad esempio, mettere il bambino sveglio nella culla quando è felice e cambiare la routine di notte.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa fare quando il vostro bambino si rifiuta di ascoltare

Modi per far sentire il partner speciale dopo aver avuto un bambino

Leggi anche
  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • vista neonatiVista neonati: quando si sviluppa

    Cosa vedono i bambini nella pancia e subito dopo la nascita? Scopriamolo

  • Loading...
  • 183Viaggio neonato Ryanair
  • 173Viaggio neonato Alitalia
  • 183Viaggio neonato Air Dolomiti
Contentsads.com