Vitamina A durante la gravidanza: cosa sapere

Con una giusta dieta puoi integrare abbastanza vitamina da non dover assumere integratori.

La vitamina A durante la gravidanza è essenziale per lo sviluppo degli organi, degli occhi e delle ossa del tuo bambino, così come per il sistema circolatorio, respiratorio e nervoso centrale. Ci sono due forme di vitamina A: quella preformata e i carotenoidi della provitamina A.

Di solito puoi ottenere la vitamina A di cui hai bisogno da fonti alimentari e nella tua vitamina prenatale, quindi è raro che tu abbia bisogno di un integratore. Alte dosi di vitamina A preformata possono causare difetti alla nascita.

Perché hai bisogno della vitamina A durante la gravidanza

La vitamina A è una vitamina liposolubile che viene immagazzinata nel fegato. Questa vitamina è importante per la crescita embrionale del tuo bambino, compreso lo sviluppo del cuore, dei polmoni, dei reni, degli occhi e delle ossa, nonché del sistema circolatorio, respiratorio e nervoso centrale.

La vitamina A è particolarmente essenziale per le donne che stanno per partorire, perché aiuta la riparazione dei tessuti dopo il parto. Aiuta anche a mantenere una visione normale, combatte le infezioni, sostiene il sistema immunitario e aiuta il metabolismo dei grassi.

La vitamina preformata (chiamata anche retinolo) è usata direttamente dal corpo e si trova in prodotti animali come uova, latte e fegato. I carotenoidi della provitamina A (come il beta-carotene) si trovano in frutta e verdura, e il tuo corpo deve convertire questo tipo in retinolo.

Ricorda, inoltre, di assumere anche magnesio durante la gravidanza, dato che è molto importante.

Di quanta vitamina A hanno bisogno le donne incinte?

  • Donne incinte dai 18 anni in giù: 750 microgrammi (mcg) RAE al giorno
  • Donne incinte dai 19 anni in su: 770 mcg RAE al giorno
  • Madri in allattamento dai 18 anni in su: 1.200 mcg RAE al giorno
  • Madri che allattano al seno dai 19 anni in su: 1.300 mcg RAE al giorno
  • Donne non incinte dai 14 anni in su: 700 mcg RAE al giorno

Lo standard di misurazione della vitamina A è il RAE (retinolo attività equivalente), che si basa sulla potenza e sulla fonte della vitamina A. Un microgrammo (mcg) di retinolo (vitamina A preformata) è uguale a 1 mcg RAE, ma ci vogliono 12 mcg di beta-carotene o 24 mcg di alfa-carotene per eguagliare 1 mcg RAE.

Un vecchio standard di misurazione che è ancora usato è l’unità internazionale, o IU. Le UI non sono facilmente convertibili in RAE perché la conversione dipende dal tipo di vitamina A. Per esempio, 900 mcg RAE potrebbero essere ovunque da 3.000 a 36.100 UI di vitamina A.

Si può avere troppa vitamina A in gravidanza?

La dieta media fornisce molta vitamina A. È disponibile in carne, latticini, pesce, uova e cereali fortificati sotto forma di vitamina A preformata, o retinolo. Si trova anche nella maggior parte della frutta e della verdura, soprattutto sotto forma di carotenoidi. Durante la gravidanza, è importante non assumere troppa vitamina A preformata, che può causare difetti alla nascita e tossicità epatica in dosi elevate. Tuttavia, è sicuro e benefico mangiare molta frutta e verdura ad alto contenuto di carotenoidi.

Le donne dai 19 anni in su – che siano o meno incinte o che allattino – non dovrebbero assumere più di 3.000 mcg RAE di vitamina A. Per le donne dai 14 ai 18 anni, il limite massimo di assunzione è di 2.800 mcg RAE. Questo è uno dei motivi per cui è importante non raddoppiare le vitamine prenatali o prendere qualsiasi integratore senza parlare con il tuo medico. La maggior parte delle vitamine prenatali contengono almeno una parte della loro vitamina A sotto forma di beta-carotene, ma alcune marche da banco, altri tipi di multivitamine e alcuni alimenti fortificati contengono quantità significative di vitamina A preformata.

Un’altra cosa: il rischio di difetti di nascita dovuti a troppa vitamina A è il motivo per cui le donne incinte e quelle che cercano di concepire dovrebbero stare lontane dall’isotretinoina e da altri farmaci legati al retinolo.

Vitamina A durante la gravidanza melone

I migliori alimenti con vitamina A durante la gravidanza

Frutta e verdura (in particolare quelle arancioni e gialle e le verdure a foglia verde), ricche di beta-carotene, sono le migliori fonti di provitamina A. È anche probabile che tu ottenga una discreta quantità di vitamina A preformata da latte e cereali fortificati.

Il fegato contiene la più alta quantità di vitamina A preformata – così tanto che dovresti limitare la quantità che mangi durante la gravidanza per essere sicura di non prenderne troppa in una volta. Una porzione di fegato di manzo può contenere più di otto volte la quantità giornaliera raccomandata di vitamina A durante la gravidanza. Quindi più del doppio della quantità che è sicuro consumare in un giorno.

Ecco alcune buone fonti alimentari di vitamina A:

  • Una patata dolce, cotta con la buccia: 1.403 mcg RAE
  • Spinaci congelati, bolliti: 573 mcg RAE
  • Carote, crude: 459 mcg RAE
  • Gelato alla vaniglia: 278 mcg RAE
  • Ricotta, parzialmente scremata: 263 mcg RAE
  • Latte, senza grassi o scremato, con aggiunta di vitamina A e vitamina D: 149 mcg RAE
  • Melone: 135 mcg RAE
  • Peperoni rossi dolci: 117 mcg RAE
  • Un mango intero: 112 mcg RAE
  • Una porzione di cereali da colazione, fortificata con il 10 per cento del valore giornaliero di vitamina A: 90 mcg RAE
  • Un uovo grande, sodo: 75 mcg RAE
  • Broccoli bolliti: 60 mcg RAE

Sia la lavorazione che la cottura del cibo possono rendere i carotenoidi della provitamina A più facili da assorbire per il tuo corpo. Puoi anche assorbirne di più se mangi una piccola quantità di grasso (circa un cucchiaino) allo stesso tempo. Assicurati quindi di integrare tutti i nutrienti essenziali durante la gravidanza.

Hai bisogno di un integratore di vitamina A durante la gravidanza?

Probabilmente no: di solito non è raccomandato prendere un supplemento di vitamina A durante la gravidanza. La maggior parte delle persone ottiene molta vitamina A dalla loro dieta, e anche le vitamine prenatali contengono vitamina A. Leggi l’etichetta per assicurarti di non star prendendo più della quantità raccomandata.

Se pensi di aver bisogno di un supplemento di vitamina A, o se hai domande sulla vitamina A nella tua vitamina prenatale, chiedi al tuo medico.

Carenza di vitamina A in gravidanza

Poiché è facile ottenere abbastanza vitamina A dalla tua dieta, le carenze sono rare, tranne che come risultato di alcune condizioni mediche. I segni di una carenza includono un sistema immunitario indebolito e una visione notturna compromessa. La cecità notturna o l’incapacità di vedere con poca luce è il sintomo più comune delle donne incinte che sono carenti di vitamina A. Questa condizione è chiamata xeroftalmia, e si traduce in una cornea che diventa secca e spessa.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dovrei bere latte intero durante la gravidanza?

Il ferro durante la gravidanza: cosa sapere

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • Loading...
  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contents.media