Ventottesima settimana di gravidanza: tutti i dettagli

Puoi già iniziare a imparare come allattare al seno.

Sei alla ventottesima settimana di gravidanza? Potresti voler conoscere numerosi dettagli importanti sul tuo bambino.

Ecco tutti i sintomi e i dettagli fondamentali.

I punti salienti di questa settimana

Ciao, terzo trimestre!

Molto probabilmente avrai un controllo ogni due settimane fino a 36 settimane, poi passerai a visite una volta a settimana fino al parto.

Iniziare la ricerca dell’assistenza all’infanzia

Se hai intenzione di tornare al lavoro, inizia a cercare l’assistenza all’infanzia ora, specialmente se vivi in un posto dove una buona assistenza è molto richiesta.

Posizioni comode per dormire

Il “sonno laterale” e il “sonno quasi dorsale” sfruttano cuscini, asciugamani e coperte per sostenere la schiena, il collo e la pancia che cresce.

Quanti mesi sono 28 settimane?

Sei al settimo mese.

Sviluppo del bambino alla ventottesima settimana di gravidanza

Aumento del cervello

Il cervello del tuo bambino sta aggiungendo miliardi di nuove cellule nervose. I suoi sensi di udito, olfatto e tatto sono sviluppati e funzionali. Durante il terzo trimestre, il cervello triplica in peso e sviluppa profonde scanalature convolute che forniscono una superficie extra senza occupare più spazio nel cranio.

Protezione dei nervi

Una copertura protettiva di mielina inizia a formarsi intorno ai suoi nervi durante questo trimestre, un processo che continuerà per un anno dopo la sua nascita.

Sintomi alla ventottesima settimana di gravidanza

Il bambino scalcia

Il tuo bambino è molto attivo ora. Il tuo operatore sanitario potrebbe chiederti di passare del tempo ogni giorno a contare i calci e ti darà istruzioni specifiche su come farlo.

Crampi alle gambe

I crampi alle gambe sono più comuni di notte, ma possono verificarsi anche durante il giorno. Le tue gambe stanno portando peso extra, e il tuo utero in espansione sta facendo pressione sulle vene che riportano il sangue dalle gambe al cuore, così come sui nervi che portano dal tronco alle gambe. Esistono degli esercizi fisici per alleviare questo fastidio.

Cambiamenti delle unghie

Alcune donne incinte sviluppano unghie più dure, ma altre scoprono che le loro unghie sono più morbide o fragili.

ventottesima settimana di gravidanza dettagli

Lista di controllo alla ventottesima settimana di gravidanza

Prepararsi all’allattamento al seno

Se hai intenzione di allattare il tuo bambino, impara il più possibile su questo argomento. Parla con le mamme che allattano, leggi libri e prendi in considerazione la possibilità di seguire un corso di allattamento.

Dedica del tempo al tuo partner

In mezzo a tutti i preparativi per il bambino, prenditi del tempo per legare con il tuo partner e celebrare ciò che vi unisce e vi fa amare l’un l’altro.

Pianifica come destreggiarti tra lavoro e famiglia

Scopri come altre mamme hanno trovato un equilibrio tra lavoro e famiglia spostando i loro orari, trovando una buona assistenza all’infanzia e dando priorità al tempo di qualità.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ventisettesima settimana di gravidanza: tutti i dettagli

Ventinovesima settimana di gravidanza: tutti i dettagli

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • Loading...
  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contents.media