Un farmaco può essere in grado di correggere i comportamenti autistici

Potrebbe un farmaco invertire alcuni effetti comportamentali dei disturbi dello spettro autistico (ASD)? Una nuova ricerca che coinvolge i topi con una malattia genetica che porta a comportamenti di autismo suggerisce che potrebbe essere possibile, The Boston Globe riporta: uno studio sulla rivista Neuron che esce il mercoledì ha trovato che il farmaco potrebbe correggere i problemi di salute e il comportamento dei topi con una malattia genetica conosciuta per provocare l’autismo nelle persone.

Il farmaco, che agisce sulle sinapsi, tra le cellule cerebrali, ha invertito una vasta gamma di sintomi spesso associati all’ autismo..–compresa la mancanza di socievolezza, il disagio fisico e l’ iperattività.
Più sorprendente, il farmaco ha funzionato su topi adolescenziali, che mostrano che questi sintomi sono reversibili anche dopo il periodo critico dello sviluppo cerebrale precoce.
“Sono rimasto basito” ; ha detto Mark Bear, il neuroscienziato MIT che ha guidato la ricerca.

Orso ha contribuito a fondare una società, la Seaside terapeutica, che attualmente sta studiando un farmaco simile nelle persone affette da X Fragile, una condizione genetica che porta spesso all’ autismo. I topi hanno avuto la stessa modifica genetica rispetto alle persone nello studio. Roche e Novartis stanno anche studiando farmaci simili, con prove di efficacia che dovrebbero essere completati in circa un anno.
“Io non posso dirvi come emozionante è questo momento, e come sto aspettando con ansia l’impatto di questi studi clinici,” il Dr.

Bear ha detto. “Sembra che nell’ X Fragile e forse in altre cause dell’autismo c’è essenzialmente un problema metabolico.”
Il problema di X Fragile, il Dr. Bear ha detto, sembra che che consista in troppe proteine prodotte nelle sinapsi tra le cellule cerebrali. Inondati di proteine i recettori del cervello non sanno quale proteina ad accettare ed , essenzialmente, si crea un ingorgo di risultati. Il Dr. Bear ha detto che si era stupito, diversi anni fa, quando ha capito che un legame tra le cellule cerebrali potrebbe causare l’intera gamma di sintomi riscontrati nell’autismo.

“È veramente straordinario che questo recettore sembra dar luogo a tanti aspetti della malattia,” ha detto.

Immagine: ricettario, tramite Shutterstock.

Scritto da Carla Lezzeni
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La proteina che contribuisce alla sterilità maschile

Terapia farmacologica prenatale sotto accusa

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Zaini elementari bimba: le tendenze del momentoZaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • Loading...
  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

  • Zaini asilo bimbo: i modelli più belliZaini asilo bimbo: i modelli più belli

    Per far affrontare al meglio l’avventura dell’asilo ai nostri figli, vediamo quali sono i modelli migliori e come sceglierli.

Contents.media