Tutto ciò che serve per il parto in casa

Non sempre è possibile scegliere dove partorire, ma il parto in casa è sempre più diffuso e può dare innumerevoli benefici.

In questo articolo troverete tutto ciò che serve per il parto in casa. Non sempre è possibile scegliere dove partorire, ma il parto in casa è sempre più diffuso e può dare innumerevoli benefici.

Tutto ciò che serve per il parto in casa

Balsamo per le labbra

Durante il travaglio si respira molto. È frequente che le labbra delle donne si secchino e si screpolino, diventando fastidiose e davvero scomode. È l’ultima cosa di cui abbiamo bisogno, un’altra cosa che ci mette a disagio durante le contrazioni.

Palla da parto e/o palla di arachidi

Cambiare posizione durante il travaglio è molto importante e utile. Una palla per il parto e una palla di arachidi possono davvero aiutare ad aprire i fianchi e a far scendere il bambino.

Olio per massaggi o lozione

La persona di supporto dovrebbe avere qualcosa con cui massaggiarvi. Il massaggio vi aiuterà a rilassare i muscoli tesi.

Termometro

L’équipe del parto userà il termometro per controllare la temperatura dell’acqua, se decidete di partorire in vasca o di avere un parto in acqua.

Pentola di coccio e pinze

L’ostetrica può usare la pentola di coccio per scaldare delle salviette da usare sul perineo per sostenere i tessuti e aiutarli a distendersi durante le spinte.

L’acqua può essere molto calda, quindi le pinze la aiuteranno a non scottarsi le mani!

1-2 dozzine di panni bianchi

Le salviette sono ideali per impacchi caldi e freddi su fronte, collo, spalle e parte bassa della schiena durante il travaglio. La maggior parte di esse verrà utilizzata sul perineo per sostenere le spinte.

Persona di supporto

Il travaglio è molto più facile quando si è circondate da amore e sostegno.

tutto ciò che serve per il parto in casa

Cuscino riscaldante e/o calze di riso

Il calore è un ottimo modo per alleviare il disagio. È utile sedersi su un cuscinetto riscaldante e tenerlo sul perineo durante il travaglio, così come avere un calzino di riso sulla parte bassa della schiena.

Una piccola bottiglia non aperta di olio d’oliva

È necessaria una bottiglietta di olio d’oliva non aperta (per motivi igienici) per quando inizierete a spingere. Servirà per aiutare il perineo a distendersi durante il parto.

Una teglia

L’ostetrica avrà degli strumenti che le serviranno durante il travaglio e il parto. Per tenere tutto insieme e pulito, tenete a disposizione una teglia per biscotti, in modo che tutti gli strumenti siano facilmente accessibili. Se decidete di spostarvi in un’altra stanza della casa per il travaglio o la spinta, questo vi aiuterà a trasferire tutto in un solo viaggio.

Oli essenziali

  • La menta piperita può aiutare a combattere la nausea.
  • La lavanda può aiutare il rilassamento e il mal di testa.
  • La salvia sclarea può aiutare ad aumentare le contrazioni.
  • Gli oli di agrumi possono aiutare a dare energia.
  • L’incenso può aiutare a proteggere la pelle e il perineo.
Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa sapere sulla connessione tra voce e vagina

Cosa hanno in comune l’orgasmo e il parto?

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Loading...
  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contents.media