Notizie.it logo

Trucchi per far mangiare la verdura ai bambini

verdura ai bambini

Quante verdure si dovrebbero mangiare al giorno? I consigli dei medici non lasciano molti dubbi: le verdure per un adulto dovrebbero essere il principale gruppo alimentare.Ecco alcuni trucchi per far mangiare la verdura ai bambini .

Valori nutrizionali

Perché dare la verdura ai bambini

Anche per i bambini, per quanto in misura certamente minore, risulta fondamentale riuscire ad inserire le verdure all’interno dell’alimentazione quotidiana. Tuttavia, come ben si sa, la difficoltà nell’assumere qualsiasi cosa sembri anche solo lontanamente verde si traduce in una lotta quotidiana che le persone affrontano quando si tratta di convincere i piccoli a mangiare la verdura.
Mescolare le verdure all’interno dei pasti preferiti è uno dei suggerimenti più efficaci. Grazie al fatto che le verdure sono molto versatili, esse si prestano ad essere aggiunte all’interno di piatti familiari, come ad esempio sostituendo gli spaghetti con una quantità di zucchine, oppure usare del cavolfiore tritato al posto della pasta per la pizza, oppure ancora usare le verdure come se fossero delle patatine fritte.

Come cucinare la verdura ai bambini

Mettere le verdure all’interno di un piatto preferito, sarà un modo divertente per i bambini di provare un nuovo alimento senza stravolgere completamente le abitudini alimentari.

Aggiungendo le verdure ai piatti preferiti dei bambini, quali la pizza, si potranno introdurre in maniera silenziosa. Per aiutare il consumo di verdura un’ottima strategia è quella di rendere il tutto divertente, permettendo ai bambini di scegliere i condimenti per comporre i propri piatti. Rendendo il consumo di verdure più interattivo, infatti, si sarà fatto gran parte del lavoro. I bambini adorano mangiare le verdure quando hanno la possibilità di tuffarle in una salsa che amano. Il momento del pasto è per il piccolo una scoperta, ecco perché se si giocano intelligentemente le proprie carte, la verdura sarà una piacevole introduzione nella routine dei più piccoli a tavola.

Giocare con l’aspetto delle verdure

È fondamentale che, come i genitori hanno la responsabilità in merito all’alimentazione, i figli mantengano la propria responsabilità di mangiare. Questo serve a sviluppare l’autonomia, che è cruciale al fine del processo di educazione. Certo, sembra difficile cedere un po’ del controllo durante i pasti, eppure alla lunga ciò aiuterà i bambini ad autoregolarsi nel consumo di cibo.

Un aspetto importante in tal senso è come rendere le verdure più appetibili: cambiare il modo di presentazione può fare un grande effetto. Ad esempio, friggendo al forno alcune verdure, esse saranno saporite e croccanti.

Impegnarsi per far sembrare le verdure divertenti induce i bimbi a sperimentare e alla fine a mangiarne sempre più. Per fare in modo che le verdure siano più attraenti per i bambini, è necessario coinvolgere i più piccoli nell’intera esperienza culinaria. Nel trasformare l’approccio alla verdura in un momento ludico si potranno far indossare ai piccoli dei cappellini da esploratori, insegnando loro da dove viene il cibo e via via responsabilizzandoli nello scegliere le verdure giuste e mature.

Cucinare insieme

Per facilitare il consumo di verdura, si possono invitare i bambini a partecipare all’intera esperienza di cucinarle: quando sono coinvolti, i bambini sono disposti a provare le proprie creazioni. Come ultima raccomandazione, si consiglia sempre di associare un sapore che risulta familiare con uno invece completamente nuovo: molti bambini hanno familiarità con una miscela di condimenti tipici della cucina italiana come olio, basilico o prezzemolo, quindi spargendo un po’ di questi odori sulle verdure si aiuterà l’avvicinamento del piccolo.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nauseaLo zenzero è utile per combattere la nausea che di solito è una conseguenza della chemioterapia, dell’avvelenamento da ...