Notizie.it logo

Toxoplasmosi in gravidanza

Toxoplasmosi in gravidanza

La toxoplasmosi è una infezione che si può prendere da un parassita chiamato toxoplasma gondii. Sebbene l’infezione sia causata da una malattia che non ha sintomi in persone che hanno un buon sistema immunitario, è rischioso contrarla in gravidanza perché il parassita può infettare la placenta e il bambino che non è ancora nato.

Solo il 15% di donne sono immuni a questa malattia. Fortunatamente, il numero di donne che la contraggono è ancora piccola, e on tutte la trasmettono ai propri figli.

Il rischio che il bambino ne sia infetto aumenta man mano che la gravidanza prosegue. Se sei infetto nel primo trimestre, il rischio che il bimbo ne sia infetto è del 15%. Se sei infetto nel secondo trimestre, il rischio è del 30%, e del 60% nel terzo trimestre.

La toxoplasmosi è maggiormente seria nel bambino quando è contratta nel primo trimestre.

C’è anche il rischio di infettare il bambino se la contrai alcuni mesi prima di essere incinta. Se sai che sei infetto, alcuni esperti ti consigliano di attendere per almeno 6 meis prima di concepire.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea

    Lo zenzero è utile per combattere la nausea che di solito è una conseguenza della chemioterapia, dell’avvelenamento da cibo, delle

Leggi anche