Tipologie di muco cervicale: come riconoscerlo

Il muco cervicale può presentarsi in diversi modi. Scopriamo insieme come riconoscere le varie consistenze.

Il muco cervicale, o scarico dell’ovulazione, cambia durante il tuo ciclo mestruale. Se stai cercando di rimanere incinta, monitorare il tuo muco cervicale è un modo utile per prevedere quando ovulerai e quando il tuo corpo sarà più ricettivo allo sperma del tuo partner.

Il muco cervicale ad albume significa che stai per ovulare, ed è il tuo momento più fertile per cercare di avere un bambino. Vediamo insieme come riconoscerlo.

Cos’è il muco cervicale?

Il muco cervicale, a volte chiamato scarico dell’ovulazione o semplicemente scarico vaginale, è il fluido prodotto dalla tua cervice. La quantità, il colore e la consistenza cambiano durante il tuo ciclo mestruale a causa della fluttuazione dei livelli ormonali.

Potresti non aver pensato molto al muco cervicale in passato, oltre a notarlo nella tua biancheria intima. Se tuttavia stai cercando di rimanere incinta, tenere traccia del tuo muco cervicale può essere uno strumento importante perché ti aiuta a prevedere quando stai ovulando.

Per la maggior parte del mese potresti avere poco muco cervicale, o potrebbe essere denso e appiccicoso. Nei pochi giorni prima, durante e subito dopo l’ovulazione, noterai un aumento del muco cervicale e un cambiamento nella sua consistenza.

Quest’ultimo diventerà chiaro, scivoloso ed elastico (come un albume crudo). Questo è il momento, poco prima dell’ovulazione, in cui il rapporto sessuale ha maggiori probabilità di portare al concepimento.

Come controllarlo

Puoi controllare il tuo muco cervicale in tre modi:

  • Pulire la vagina con carta igienica bianca pulita prima di fare pipì, e notare eventuali perdite
  • Inserisci un dito pulito nella tua vagina e raggiungi la tua cervice, poi esamina l’eventuale muco sul tuo dito
  • Guarda le perdite vaginali nella tua biancheria intima
  • Senti la consistenza strofinando e vedendo se puoi allungare il muco con il pollice e l’indice

Lo ricordiamo: lavate accuratamente le mani prima di proseguire.

Tipologie di muco cervicale mani pulite

Tipologie di liquido cervicale

Muco cervicale appiccicoso

Potresti avere qualche giorno di perdite torbide e appiccicose qualche giorno dopo la fine delle mestruazioni. La consistenza è spessa e appiccicosa e somiglia alla colla in stick, rendendo difficile per lo sperma passargli attraverso.

Il muco cervicale appiccicoso è il meno fertile, quindi le tue possibilità di rimanere incinta sono basse. Lo sperma può vivere per molti giorni, però, quindi non è qualcosa su cui vuoi contare come metodo contraccettivo.

Muco cervicale cremoso

Successivamente al tuo ciclo puoi notare un muco cervicale cremoso, che è considerato non fertile perché limita molto il movimento dello sperma. Questo muco cremoso può essere bianco perlaceo o giallo crema; è denso e somiglia a un balsamo quando viene sfregato tra le dita.

Muco cervicale acquoso

Quando il tuo periodo più fertile si avvicina, puoi notare che il tuo muco cervicale diventa chiaro. Questo tipo di muco permette agli spermatozoi di muoversi senza ostacoli nella cervice, ma il lavoro non è così facile come quando si hanno perdite ad albume.

Quando hai un muco cervicale abbondante, potresti sentirti come se avessi perso dell’urina nella tua biancheria intima.

Muco cervicale ad albume

Quando il tuo muco cervicale ha la consistenza dell’albume crudo, sei nel tuo periodo fertile. Questo muco (chiamato spinnbarkeit) significa che il tuo corpo si sta preparando ad ovulare.

Se tieni il muco tra due dita, può allungarsi di uno o due centimetri senza rompersi nel mezzo. Questo tipo di muco cervicale sottile e scivoloso permette allo sperma di nuotare facilmente nella cervice.

Il muco cervicale dopo l’ovulazione

Dopo l’ovulazione, noterai meno muco cervicale. Invece del chiaro e sottile muco cervicale ad albume, che puoi aver visto prima dell’ovulazione, il tuo muco può apparire torbido ed essere più denso e colloso.

Potresti chiederti se i cambiamenti nel tuo muco cervicale segnalano se sei incinta: di solito no. Mentre molte donne notano un aumento delle perdite vaginali durante la gravidanza, non è probabile che tu noti questo sintomo nella settimana o due subito dopo il concepimento. Inoltre non è uno dei primi sintomi di gravidanza che le donne riferiscono comunemente durante le prime settimane.

Se sospetti di essere incinta, la cosa migliore è fare un test di gravidanza nel periodo in cui ti aspetteresti le mestruazioni.

Cosa può influenzare il liquido cervicale?

Molte cose influenzano la struttura e la consistenza del muco cervicale. Per esempio i cambiamenti nella tua salute, i farmaci, i prodotti per l’igiene femminile, la doccia, il sesso e i lubrificanti possono tutti interferire con il muco cervicale e rendere difficile dire a che punto sei del tuo ciclo. Anche le infezioni possono alterare il tuo muco cervicale. Se notate che le vostre perdite vaginali cambiano colore in giallo, grigio o verde, sviluppano un forte odore di pesce, sentite bruciore o gonfiore intorno alla vagina o quando fate pipì, cercate un medico.

Non tutti sperimentano le stesse variazioni di muco cervicale. Per esempio, potresti non avere molto muco se non poco prima dell’ovulazione. La cosa principale da cercare è un qualche tipo di cambiamento nel muco cervicale a metà ciclo. E se il tuo modello di muco cervicale non ti aiuta a prevedere quando ovuli, considera altri metodi per prevedere l’ovulazione.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Muco cervicale e problemi di fertilità: quando preoccuparsi

Come rimanere incinta velocemente: tutti i consigli

Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • Yogurt magro, fa bene e ha meno calorieYogurt magro, fa bene e ha meno calorie
  • Loading...
  • Yoghurt senza zuccheroYoghurt senza zucchero
  • winter blues bimbiWinter blues e bambini: cos’è e come comportarsi

    Winter blues e bambini: di cosa si tratta, quali sono le cause e come comportarsi quando sono i più piccoli ad avere un calo nell’umore.

Contents.media