Test genetico in gravidanza: cosa c’è da sapere

Tutto ciò che dovreste sapere, dai falsi positivi ai fattori più importanti.

Il test genetico in gravidanza è oggi più che mai disponibile. Questo maggiore accesso è dovuto principalmente alle raccomandazioni delle organizzazioni di ginecologi di offrire test prenatali non invasivi (NIPT) a tutte le donne in gravidanza. Cosa può dirvi il NIPT sulla vostra gravidanza? Che cosa succede se i risultati mostrano che la vostra gravidanza è a rischio più elevato per una delle condizioni esaminate dal NIPT?

Innanzitutto, è essenziale capire la differenza tra test di screening e test diagnostici.

I test di screening forniscono informazioni sulla possibilità che il bambino sia affetto da una particolare patologia. I risultati dello screening possono essere indicati come “ad alto rischio” o “a basso rischio” o come numero di rischio (ad esempio, 1 su 100). Un test diagnostico può confermare se il bambino è affetto da una specifica patologia.

Quali sono le condizioni comunemente esaminate dal test genetico?

Il NIPT analizza la trisomia 21 (sindrome di Down), la trisomia 18 (sindrome di Edwards) e la trisomia 13 (sindrome di Patau).

In genere, gli esseri umani nascono con 46 cromosomi, suddivisi in 23 coppie. I bambini con una trisomia hanno tre copie di un particolare cromosoma invece di due. Nella maggior parte dei casi, le trisomie si verificano per caso. Non c’è nulla che i genitori facciano prima o durante la gravidanza che causi una trisomia cromosomica.

Come funziona?

Il NIPT è un test di screening genetico prenatale che richiede solo un semplice prelievo di sangue da una persona incinta e può essere eseguito già a nove settimane di gestazione.

Durante il primo trimestre di gravidanza, il bambino sviluppa la placenta, un organo che lo collega alla rete sanguigna della gestante. La placenta rilascia frammenti di DNA placentare (DNA libero da cellule) nel flusso sanguigno della gestante, che di solito è identico al DNA del bambino. Il NIPT esamina il DNA libero da cellule nel sangue della gestante per valutare la possibilità che il bambino abbia determinate condizioni genetiche.

Test genetico gravidanza

Cosa fare se si riceve un risultato NIPT ad alto rischio

Ricordate che il NIPT è un test di screening. Un risultato NIPT ad alto rischio significa che la probabilità che la gravidanza sia affetta da una delle condizioni esaminate è significativamente aumentata. Un risultato NIPT ad alto rischio non è una diagnosi della condizione nel bambino. Per tutti i test genetici in gravidanza, esiste la possibilità di ricevere un risultato ad alto rischio per una gravidanza non affetta dalla specifica condizione contrassegnata come ad alto rischio. Questo tipo di risultato può essere definito “falso positivo”. Il NIPT è stato progettato per avere un alto grado di accuratezza e allo stesso tempo un’elevata sensibilità.

Tuttavia, alcuni test possono dare dei “falsi positivi”. Questi tipi di risultati sono più comuni quando la condizione per cui si effettua lo screening è rara. È importante tenere presente che alcune delle condizioni per le quali il NIPT effettua lo screening sono rare.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Controllo della cervice uterina: cosa c’è da sapere

Donne di colore e secondo trimestre di gravidanza: cosa sapere

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Loading...
  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contents.media