Temperatura corporea basale e ovulazione: cosa sapere

Cos'è la temperatura corporea basale e in che modo è correlata all'ovulazione?

La tua temperatura corporea basale (BBT) è la temperatura corporea più bassa in un periodo di 24 ore, e aumenta leggermente subito dopo l’ovulazione.

Usando un termometro speciale, puoi seguire la tua temperatura corporea basale nel tempo, in modo da stimare quando ovulerai e capire i tuoi giorni più fertili.

Cos’è la temperatura basale?

In genere, la BBT aumenta leggermente subito dopo l’ovulazione. Se stai cercando di rimanere incinta, puoi monitorare la tua temperatura corporea basale per stimare quando ovulerai e determinare i giorni migliori per avere un concepimento. Per una maggiore precisione, puoi combinare il monitoraggio della tua BBT con quello dei cambiamenti del tuo muco cervicale.

Tieni presente che il tuo periodo più fertile è nei due o tre giorni prima dell’aumento della BBT.

Quindi, quando rilevi un cambiamento di temperatura, la tua finestra ottimale per rimanere incinta sarà probabilmente già passata. Tuttavia, se hai cicli mestruali regolari e traccia la BBT nel tempo, questo metodo può aiutarti a prevedere quando sarai più fertile.

Tracciare il tuo BBT può anche aiutare il tuo fornitore di assistenza sanitaria a individuare la causa di eventuali problemi di fertilità.

Come misurarla?

Per ottenere una lettura accurata, è necessario utilizzare un termometro basale, che è abbastanza sensibile da misurare le variazioni minime della temperatura corporea.

Puoi comprare termometri BBT in vetro o digitali nella tua farmacia od online. Anche se alcuni termometri digitali danno letture al centesimo di grado, tutto ciò di cui hai veramente bisogno è uno che dia una lettura a un decimo di grado (i termometri che danno letture solo a due decimi di grado non sono abbastanza accurati).

Per ottenere il tuo BBT, prendi la tua temperatura quando ti svegli al mattino, prima di mangiare, bere, avere rapporti, o anche sedersi a letto o mettere un piede sul pavimento. Cerca di fare una lettura più o meno alla stessa ora ogni mattina, e registrala su una tabella BBT. Se non prendi la temperatura subito dopo il risveglio, il tuo grafico BBT non sarà accurato.

Quando si parla di temperatura normale?

Prima dell’ovulazione, il tuo BBT può variare da circa 97,2 a 97,7 gradi Fahrenheit. Ma il giorno dopo l’ovulazione, dovresti vedere un aumento da 0,5 a 1,0 gradi nel tuo BBT, che dovrebbe durare fino al tuo prossimo periodo. Potresti notare la tua temperatura che occasionalmente aumenta in altri giorni, ma se non rimane alta probabilmente non hai ancora ovulato.

Tieni presente che, oltre all’ovulazione, anche i seguenti fattori possono influenzare la tua BBT:

  • Gravidanza: se rimani incinta, la tua temperatura corporea basale rimarrà elevata per tutta la durata della gravidanza
  • Febbre: avere la febbre alzerà la tua temperatura corporea complessiva, quindi la tua BBT non sarà affidabile
  • Farmaci: alcuni farmaci, come gli antibiotici o i farmaci per la pressione sanguigna, possono causare un aumento della BBT
  • Malattia: i disturbi alla tiroide possono causare un aumento della temperatura corporea
  • Sforzo o calore: l’esercizio fisico e il caldo possono far salire la temperatura

Cos’è il muco cervicale?

Il muco cervicale è lo scarico vaginale prodotto dalla cervice. Nel corso del tuo ciclo mestruale, la quantità, il colore e la consistenza del tuo muco cervicale cambiano a causa della fluttuazione dei livelli ormonali.

Controllare il tuo muco cervicale e tenere traccia di questi cambiamenti può aiutarti a capire quando sei più fertile. Ecco a cosa fare attenzione:

  • Una volta che le mestruazioni si fermano, potresti non avere perdite per alcuni giorni
  • Potresti notare alcuni giorni di perdite torbide e appiccicose
  • Nei pochi giorni che precedono l’ovulazione, la quantità di perdite aumenta e diventa sottile, scivolosa ed elastica (come l’albume). Questa consistenza rende più facile agli spermatozoi viaggiare attraverso la cervice fino all’uovo. Questi sono i tuoi giorni più fertili
  • Subito dopo l’ovulazione, la quantità di muco diminuisce e diventa più denso

Un buon momento per controllare il tuo muco cervicale è quando vai in bagno per prima cosa al mattino, ma puoi controllarlo in qualsiasi momento della giornata. A volte puoi essere in grado di vedere il muco cervicale sulla carta igienica dopo che ti sei pulita. Altre volte potrebbe essere necessario inserire un dito pulito nella vagina (verso la cervice) per ottenere abbastanza muco da esaminare.

Tieni presente che l’assunzione di alcuni farmaci, il sesso, l’uso di un lubrificante o la doccia possono cambiare l’aspetto del muco cervicale.

Strumenti per tracciare la temperatura basale e il muco cervicale

Pronta per iniziare a fare i calcoli? Ecco come fare:

  • Il primo giorno in cui hai le mestruazioni, inserisci la data e il giorno della settimana sotto il primo giorno del ciclo. Continua ad annotare le date del tuo ciclo fino al primo giorno del tuo prossimo ciclo
  • Ogni mattina quando ti svegli, prima di fare qualsiasi cosa, prendi la tua temperatura con un termometro basale. Metti un punto accanto alla temperatura che corrisponde alla lettura del tuo termometro per quel giorno. Puoi anche annotare l’ora in cui hai preso la temperatura, ma cerca di prenderla più o meno alla stessa ora ogni mattina. Collega i punti per vedere come la tua temperatura basale fluttua di giorno in giorno
  • Puoi anche controllare il tuo muco cervicale ogni giorno, se lo desideri. Registra il tipo di scarico che trovi ogni giorno. Verso la fine del tuo ciclo, cerca un giorno in cui il tuo BBT è aumentato da 0,5 a 1 grado F ed è rimasto alto. Quel giorno è di solito il giorno in cui hai ovulato. Dovrebbe corrispondere all’ultimo giorno in cui hai notato del muco cervicale simile al bianco dell’uovo. I giorni in cui si nota un muco simile al bianco dell’uovo sono i più fertili.

Segui questi sintomi per alcuni mesi per vedere se noti un aumento della BBT e del muco simile all’ovulo nello stesso periodo di ogni ciclo. Questo ti permetterà di pianificare i giorni in cui avere rapporti se vuoi rimanere incinta. Per avere le migliori possibilità di concepire, quest’ultimi dovrebbero avvenire almeno ogni due giorni durante il tuo periodo più fertile.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ovulazione: come riconoscerla

Kit di previsione dell’ovulazione e grafici: pro e contro

Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • Yogurt magro, fa bene e ha meno calorieYogurt magro, fa bene e ha meno calorie
  • Loading...
  • Yoghurt senza zuccheroYoghurt senza zucchero
  • winter blues bimbiWinter blues e bambini: cos’è e come comportarsi

    Winter blues e bambini: di cosa si tratta, quali sono le cause e come comportarsi quando sono i più piccoli ad avere un calo nell’umore.

Contents.media