Notizie.it logo

Come tagliare le unghie ai neonati

come accorciare le unghiette di un bebè

Uno degli aspetti da considerare quando si accudisce un neonato è la cura delle unghiette, che devono essere accorciate non appena sporgono dalle dita, affinché il piccolo o la piccola non si graffi involontariamente il viso e altre parti del corpo. Potreste avere delle difficoltà nel tagliare le unghie al vostro bebè, perché probabilmente si agita e non vuol farsi toccare, con il rischio di fargli del male, il momento migliore per compiere la missione è appena dopo il bagnetto, poiché è più rilassato oppure mentre dorme.

Considerate che le unghie di un bimbo appena nato sono molto tenere e un taglio troppo deciso potrebbe provocare dolore e infezioni. La soluzione più consona per i primi giorni di vita è limarle con un’apposita limetta di cartone, che ha una lama morbida e non molto tagliente.

Trascorse le prime quattro o cinque settimane dopo la nascita è giunto il momento di tagliare le unghie, che si allungano in un batter d’occhio, ma evitate di usare delle normali forbicine, è meglio acquistare delle piccole forbici con la punta arrotondata, le trovate facilmente nei negozi, nelle farmacie oppure potete comprarle on-line. Prima di procedere con l’operazione lavate per bene le lame con dell’acqua calda, così da sterilizzare la superficie ed eliminare eventuali batteri e poi asciugatele bene. Ponete il bimbo in una posizione comoda sia per voi che per lui, l’ideale è metterlo seduto sulle gambe, con la sua schiena appoggiata al vostro petto e afferrate saldamente un ditino della mano del piccolo, senza stringere troppo.

Mentre procedete al taglio cercate di compiere dei movimenti lenti e delicati: appoggiate la lama delle forbicine all’angolo dell’unghia e avanzate verso la parte centrale in modo da dare all’unghietta una forma arrotondata, in pratica gli angoli devono essere più corti della zona centrale.

Andate avanti così per tutte le dita delle mani. Per tagliare quelle dei piedi, spostate il bebè su di una gamba, in maniera tale da posizionarlo lateralmente e da avere una buona visuale dei piedini. Come per le mani afferrate ogni dito del piede con una leggera pressione, accostate la lama all’angolo dell’unghia ed eseguite il taglio in direzione diritta, così da creare una forma squadrata e non arrotondata, perché se le unghie dei piedi sono troppo rotonde potrebbero incarnirsi ai lati e sarebbe una situazione davvero molto dolorosa e problematica per il piccolino.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche