Notizie.it logo

Street food in gravidanza: i rischi da conoscere

street food gravidanza rischi

Una corretta alimentazione è fondamentale per la salute della mamma e del bambino che porta in grembo. Lo street food presenta molti rischi per la gravidanza.

L’alimentazione nel corso della gravidanza assume un ruolo fondamentale. Garantisce alla mamma l’apporto di nutrienti essenziali per portare avanti la crescita del bambino senza problemi. Per il feto è necessario avere un’alimentazione correttamente bilanciata e che possa far assumere la giusta quantità di alimenti. Alcuni possono essere rischiosi per la mamma e anche per il bambino. Molte future mamme si chiedono se lo street food in gravidanza, una delle più grosse tentazioni per gli amanti della cucina, possa portare dei rischi. Vale dunque la pena sottolinearne alcuni aspetti importanti prima di consumarli.

Street food in gravidanza: i rischi da conoscere

Quando si parla di street food si parla di cibo che viene preparato con ingredienti non sempre di primo livello direttamente per strada. Per fare qualche esempio si può pensare ad un semplice hot dog o anche a tutti quei cibi fritti che si possono gustare durante una passeggiata.

Bisogna però sottolineare che esistono dei rischi per le donne in gravidanza considerando che esse hanno delle difese immunitarie più basse rispetto al normale. Ciò vuol dire che il rischio di infezioni o di intossicazioni alimentari non è certo bassissimo. Quando si consumano alimenti non freschi e di cui non si conosce la provenienza è meglio stare doppiamente attenti.

Un primo elemento di pericolo per quanto concerne lo street food in gravidanza è legato soprattutto alle materie prime utilizzate. Rischiare di consumare prodotti non di qualità è qualcosa che una donna in attesa non può permettersi. Un’attenzione in più soprattutto al pesce e alle carni animali che potrebbero diventare nido di batteri. Gli alimenti non cotti adeguatamente possono essere deleteri per la salute della futura mamma e soprattutto per quella del bambino.

Ancor di più se si considera che le infezioni durante la gravidanza richiedono un trattamento mirato con antibiotici che è meglio non assumere nell’arco dei nove mesi.

Attenzione per la salute di mamma e bambino

Consumare alimenti non freschi dello street food può esporre ad infezioni parassitarie anche molto gravi per il feto. Senza dimenticare che i venditori ambulanti in molti casi usano anche dei coloranti che permettono di dare l’illusione che il prodotto sia fresco e migliorarne così l’aspetto. Il che è un rischio che una donna in gravidanza è meglio non corra, così come per disinfettanti e insetticidi.

Bisogna poi parlare dei metodi di cottura molto frequenti nello street food che non sono certo qualcosa di sano per una donna che si prepara a partorire. Si può citare l’acroleina che si sviluppa a partire dall’olio per la frittura in seguito alla cottura ad alte temperature.

Questa molecola è particolarmente dannosa per il fegato e può anche irritare la mucosa dello stomaco.

Finendo poi col parlare del fattore ambientale: quando si decide di consumare street food è difficile che ci si possa sedere a tavola in un luogo igienicamente trattato. Ecco perché gli stand itineranti o i food truck possono trovarsi in zone molto trafficate, dove smog e inquinamento la fanno da padroni assoluti. Gli agenti atmosferici inquinanti possono essere dei contaminanti molto pericolosi per la salute della futura mamma eper quella del bambino che porta in grembo. Ecco perché è meglio stare alla larga da questo tipo di cibo per almeno nove mesi.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche