Legatura delle tube: sterilizzazione femminile

Si tratta di una procedura probabilmente irreversibile. Scegli con attenzione.

Se sei sicura di non voler più avere figli, potresti prendere in considerazione la sterilizzazione femminile. Si tratta di un intervento chirurgico che blocca le tube di Falloppio in modo che lo sperma non possa raggiungere un ovulo e fecondarlo.

A volte è chiamato informalmente “legatura delle tube”. In alternativa, si può optare per una salpingectomia, in cui le tube vengono rimosse del tutto.

Queste procedure di sterilizzazione sono considerate permanenti, e può essere richiesto un periodo di attesa prima di poter programmare l’intervento.

Posso farmi legare le tube subito dopo il parto?

Sì, puoi farlo durante un cesareo o poco dopo un parto vaginale (mentre sei ancora in ospedale), prima che il tuo utero si restringa troppo.

Discutine con il tuo medico molto prima del tempo. Potresti dover firmare un modulo di consenso 30 giorni prima, per esempio.

Quanto costa la sterilizzazione femminile?

Se non hai un’assicurazione, la procedura può costare fino a 6.000 euro.

Come viene fatta la legatura delle tube?

Dipende da quando si fa la procedura. Se succede il giorno o due dopo un parto vaginale, ricevi un anestetico locale o regionale, poi un medico fa una piccola incisione sotto l’ombelico e rimuove alcune o tutte le tue tube attraverso di essa.

Potrai avere un po’ di dolore nel punto dell’incisione, ma è improbabile che l’intervento prolunghi la tua permanenza in ospedale. Puoi avere una legatura delle tube come paziente ambulatoriale in qualsiasi momento dopo le sei settimane postpartum, ma avrai bisogno di un anestetico generale se aspetti.

Il medico fa una piccola incisione appena sotto l’ombelico e gonfia l’addome con gas di anidride carbonica (in modo che i tubi siano più facili da trovare). Successivamente inserisce un tubo stretto con una luce e una piccola lente d’ingrandimento all’estremità (laparoscopio) e lo usa per trovare le tue tube di Falloppio. Può fare un’altra piccola incisione per inserire lo strumento usato per bloccare le tube.

Ci sono diverse opzioni qui: le tue tube possono essere sigillate con una corrente elettrica o pizzicate con un elastico o una clip di metallo, o puoi farle rimuovere parzialmente o completamente. Un’alternativa sempre più comune è la salpingectomia, in cui l’intera tuba viene rimossa. Quando la procedura è finita, il medico ricucirà le piccole incisioni nell’addome. La procedura dura generalmente circa 30 minuti. In seguito, sarai probabilmente in piedi e in giro in due o quattro ore, ma potresti sentire un po’ di dolore per diversi giorni.

La sterilizzazione femminile influenzerà la mia libido o le mie mestruazioni?

No, le procedure non hanno alcun effetto sul tuo desiderio sessuale o sulla tua produzione ormonale. Continuerai a ovulare ogni mese, ma l’ovulo non raggiungerà mai il tuo utero. Continuerai anche ad avere le mestruazioni.

Quanto è efficace la legatura delle tube?

La legatura delle tube e la salpingectomia sono più del 99% efficaci. Si noti che la sterilizzazione maschile (nota come vasectomia) è leggermente più efficace della sterilizzazione chirurgica per le donne, oltre che meno rischiosa e meno costosa. Se rimani incinta, assicurati di vedere subito il tuo medico. C’è un rischio maggiore di avere una gravidanza ectopica. In questa condizione, l’ovulo si impianta fuori dall’utero, tipicamente in una delle tube di Falloppio.

sterilizzazione femminile dettagli

Una legatura delle tube può essere invertita?

In alcuni casi sì, ma non contarci. Le inversioni sono costose e le compagnie di assicurazione raramente le coprono. Sono anche molto più complicate della chiusura o del taglio delle tube, e le possibilità di concepire dopo un’inversione sono incerte. Tra il 25% e l’87% delle donne che invertono una legatura delle tube continuano a partorire con successo. Inoltre, il rischio di gravidanza ectopica è più alto.

Le tube chiuse con la cauterizzazione sono molto più difficili da riattaccare correttamente, perché il calore distrugge il loro delicato rivestimento. Ricollegare le tube bloccate con impianti non chirurgici ha ancora meno probabilità di successo. La fecondazione in vitro può essere un’opzione se la sterilizzazione non può essere invertita, ma anche questa è complicata, costosa e raramente coperta dall’assicurazione.

La sterilizzazione femminile è una buona scelta per la contraccezione post-partum?

Pro

Se sei sicura al 100% di non voler avere altri figli, la sterilizzazione può essere una buona opzione per te perché non devi ricordarti di prendere una pillola ogni giorno, e non devi inserire o applicare nulla prima di fare sesso, il che può essere un vero vantaggio per le neo-mamme impegnate. La legatura delle tube e la salpingectomia riducono anche il rischio di cancro alle ovaie.

Contro

Come tutte le procedure chirurgiche, la legatura delle tube ha alcuni rari, ma possibili, rischi associati, tra cui l’infezione e il sanguinamento in eccesso. Se opti per la procedura subito dopo il parto e sperimenti uno di questi effetti collaterali, potrebbe rendere il tuo recupero dal parto molto più difficile. Inoltre, la sterilizzazione non ti proteggerà dalle infezioni trasmesse sessualmente come l’HIV, l’herpes e la clamidia.

Tuttavia, il più grande svantaggio delle procedure è la loro permanenza. Se cambi idea, il costo dell’inversione di una legatura delle tube è alto, senza alcuna garanzia di successo. Si stima che il 20% delle donne che si sottopongono alla sterilizzazione prima dei 30 anni si pentono della procedura. Per le donne che optano per la sterilizzazione dopo i 30 anni, solo il 6% si pente della decisione.

Per essere sicura di non voler concepire altri figli, fatti delle domande difficili:

  • Come ti sentiresti se perdessi il tuo partner per morte, divorzio o separazione?
  • C’è qualche possibilità che tu voglia avere un figlio con un’altra persona?
  • C’è uno scenario in cui potresti immaginare di avere altri figli biologici?

Se pensi che sia possibile, probabilmente è meglio scegliere un’altra forma di contraccezione. La buona notizia è che ci sono forme non permanenti di contraccezione che sono efficaci quanto la sterilizzazione, compresi i dispositivi intrauterini (IUD) e l’impianto di controllo delle nascite.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Si può rimanere incinta con gli anticoncezionali?

Anello anticoncezionale: cos’è e come funziona

Leggi anche
  • zuppa di polloZuppa di pollo con farro e funghi shiitake

    Una saziante e deliziosa zuppa ricca di nutrienti essenziali.

  • ginger sickness 125104224 resizedZenzero contro la nausea
  • Loading...
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • 174Yogurt magro, fa bene e ha meno calorie
  • untitled 119Yoghurt senza zucchero
Contents.media