Notizie.it logo

Sport per bambini: perché è importante e quale scegliere

sport per bambini

Lo sport è molto importante e scegliere quello adatto per i propri bambini è sempre difficile: alcuni consigli utili e pratici

Lo sport offre numerosi benefici ad ogni età e, se si comincia a praticarlo sin dalla tenera età, regala un’eredità benefica a lungo termine. Lo scopo principale è certamente quello di educarli fin da subito ad uno stile di vita corretto e salutare, con un regime alimentare adeguato unito alla continuità pratica di uno o più sport. Al giorno d’oggi, infatti, il rischio che i bambini possano adagiarsi e condurre uno stile di vita sedentario è molto alto proprio in virtù del velocizzarsi dei ritmi di vita contemporanei. Ciò potrebbe portare, nel corso del tempo, al preoccupante fenomeno dell’obesità, legato anche al consumo smisurato di bevande e cibi altamente calorici. Per ovviare a questa problematica, i cui tassi sono aumentati notevolmente negli ultimi anni, la decisione consapevole per i genitori è certamente quello di indirizzare i propri figli, fin da piccolissimi, alla pratica di uno sport.

Sport per bambini: principali benefici

Lo sport offre una moltitudine di benefici a più livelli, non si tratta solo di trarre giovamento fisico ma anche psicologico.

Attraverso lo sport i bambini hanno la possibilità di riflettere sulle proprie caratteristiche corporee, sviluppando così un senso di sé sicuro ed equilibrato. Ancora, oltre ad essere molto divertente, offre numerose opportunità di socializzazione e confronto con l’altro. A tal proposito è importante non educare alla competitività, bensì permettergli di sperimentare la lealtà sportiva e l’incontro con l’altro.

Tutto ciò non farà altro che rafforzare il bagaglio emotivo di ogni bambino facendogli acquisire consapevolezza e sicurezza nelle proprie capacità, oltre che quello di aumentare il livello di tolleranza alle frustrazioni (dovute alla perdita, ad esempio). Tutti questi aspetti permetteranno ad ogni bambino di destreggiarsi, in futuro, con maggiore sicurezza nelle diverse situazioni di vita. A livello fisico, invece, lo sport aiuta principalmente ad implementare le capacità grosso-motorie, contribuisce a rafforzare l’apparato muscolo-scheletrico oltre che accelerare il metabolismo e mantenere in salute i livello di pressione e circolazione del sangue.

Questo connubio ed equilibrio tra salute psicologica e fisica aiutano i bambini a svilupparsi in maniera armoniosa.

Sport per bambini: quale scegliere

La scelta dello sport adatto ai bambini non è sempre facile ed è giusto sottolineare che sarebbe utile partire dalle attitudini personali e dalle sue esigenze fisiche. Per aiutare nella scelta dello sport sarà utile suddividere quelli più adatti per fascia d’età:

  • da 0 a 3 anni: il nuoto, considerato il più completo tra gli sport. Sin da piccolissimi, con i corsi d’acquaticità, i bambini hanno la possibilità di muoversi e conoscere l’elemento acqua. Questo offre al contempo la possibilità di rafforzarsi a livello muscolare. Altro sport adatto e consigliato in questa fascia d’età è certamente la danza o la ginnastica artistica, maggiormente scelta dal genere femminile. Questi due sport hanno il vanto di aiutare nell’implementazione della coordinazione motoria;
  • dai 3 anni in su: tutti gli sport di squadra sono ben accetti, in particolare calcio, pallavolo, basket o tennis.

    La scelta principale di questi sport è data non solo dai benefici fisici ma anche dalle implicite valenze educative che possono avere. Fare squadra, non essere competitivi e permettere l’incontro ed il confronto con l’altro sono solo alcuni degli aspetti principali legati a questa tipologia di sport. Inoltre, essere in un contesto in cui si richiede l’aderenza a delle regole precise aiuterà il bambino ad essere consapevole del mondo sociale circostante.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche