Sonno in gravidanza: ciò che devi sapere sugli integratori

Molti farmaci e integratori alimentari sono off-limits. Ecco tutto ciò che dovresti sapere prima di assumere degli integratori per il sonno.

Il sonno in gravidanza può rivelarsi particolarmente stressante e problematico. Dal bruciore di stomaco ai crampi alle gambe all’ansia generale e all’irrequietezza, dormire è quasi un’impresa impossibile. Tuttavia, molti farmaci e integratori alimentari sono off-limits, in parte a causa di possibili rischi per lo sviluppo del feto o anche la nascita pretermine.

Le donne incinte possono prendere la melatonina?

La melatonina non è tipicamente raccomandata per l’uso durante tutte le settimane di gravidanza. Anche se aiuta a regolare i nostri cicli di sonno, ci sono pochi dati di sicurezza disponibili per dimostrare che qualsiasi livello di melatonina è sicuro in gravidanza. Le dosi normali disponibili al banco in realtà aumentano i livelli di melatonina nel corpo ben al di sopra degli intervalli naturali.

Inoltre, poiché non sono regolati dalla Food and Drug Administration (FDA), gli integratori di melatonina possono contenere altri farmaci e la quantità effettiva di melatonina nell’integratore può variare ampiamente. Attualmente sono in corso ulteriori ricerche per valutare gli effetti dell’uso della melatonina nelle donne incinte e se sia sicura o meno.

Esistono aiuti al sonno sicuri per la gravidanza?

I sonniferi che sono stati meglio studiati in gravidanza e sono regolati dalla FDA sono più comunemente raccomandati dai fornitori di assistenza sanitaria per i problemi di sonno durante la gravidanza.

Le donne incinte possono tranquillamente prendere la doxylamina, che negli studi non ha mostrato un aumento del rischio di difetti alla nascita. La doxilamina è disponibile al banco e la dose tipica è di 25 milligrammi per notte. Le donne possono anche usare difenidramina, 25 milligrammi per notte, per dormire. Sulla base della letteratura attuale, non è stato notato alcun aumento dei rischi di difetti di nascita.

Sonno in gravidanza integratori

E il magnesio?

C’è una mancanza di ricerca su questo argomento; gli studi che mostrano che il magnesio aiuta con il sonno sono piccoli, e le prove sono minime. Tuttavia, non sembra esserci alcun effetto collaterale dannoso nel provare il magnesio per il sonno alla dose appropriata. Le compresse orali hanno l’assorbimento più prevedibile, quindi sarebbero le più comunemente raccomandate. In particolare, il citrato di magnesio è il più facile da assorbire. Le donne dovrebbero prenderne 200 milligrammi circa 30 minuti prima di coricarsi. Le forme topiche di magnesio (gel, olio, impacchi per i piedi) non vengono assorbite in quantità sufficiente per aiutare a dormire meglio.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ecco perché non stai fallendo come madre

Come posso aiutare un bambino con il raffreddore?

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Loading...
  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contents.media