Notizie.it logo

Smalto unghie bambini: fa male per la loro salute?

smalto unghie bambini fa male

Una bambina, vedendo le unghie della propria mamma, potrebbe avere il desiderio di copiarla, ma utilizzare lo smalto per le unghie sulle bambine può essere dannoso per la loro salute.

Spesso si sottovaluta che applicare uno smalto per unghie sui bambini fa male. Tante mamme amano rendere belle le proprie bimbe scegliendo vestitini eleganti e fantasiosi. Optano anche per l’applicazione dello smalto comune senza considerare quanto questo prodotto possa rivelarsi rischioso per la salute.

Per questo motivo numerose mamme decidono di informarsi attentamente sul tema degli smalti per bambini prima di procedere all’applicazione. Questo prodotto è pericoloso sia per grandi che per piccini. Ecco dunque tutto ciò che c’è da sapere sugli smalti per bambini e quali pericoli comporta l’utilizzo di questi colori sui più piccoli.

Smalti per bambini: è giusto assecondarli?

Le mamme con una figlia femmina probabilmente non avevano mai pensato prima di interessarsi all’argomento sugli smalti per bambini. Naturalmente con l’arrivo di una bimba tutto cambia. Una mamma che non può fare a meno di avere sempre delle unghie smaltate e ben curate inizia a imbattersi nella piccola che desidera imitarla.

Diventa quindi opportuno interessarsi alla vasta gamma di prodotti reperibili sul mercato con l’intento di affidarsi a formule sicure e non nocive. Per accontentare le bimbe e far provare loro l’emozione di avere delle unghie eleganti e colorate è bene avere le idee chiare su tutte le tipologie di prodotti non chimici reperibili in commercio.

Smalto per unghie sui bambini: fa male?

A questo punto occorre chiarire uno degli aspetti più importanti, ossia la pericolosità di applicare gli smalti tradizionali sui bambini e cosa li contraddistingue dalle formule atossiche. Gli stessi esperti e dermatologi mettono infatti in guarda da questa abitudine al fine di informare tutti i genitori sui rischi a cui si può andare incontro applicando un comune smalto della mamma sulle unghie delle bimbe. Occorre sottolineare che le unghie dei bambini sono estremamente delicate e sensibili, quindi sono molto vulnerabili e tendono a spezzarsi facilmente a differenza di quelle degli adulti.

Lo stesso vale per la loro pelle, che è particolarmente sensibile.

Gli smalti comuni hanno al loro interno componenti chimiche ed aggressive poiché sono a base di solventi ed additivi. Quindi se utilizzati sui piccoli possono provocare una serie di danni tra cui:

  • Reazioni allergiche ed infiammazioni, causate dal contatto persistente sulla cute e sull’unghia;
  • Ingestione. I bambini tendono molto spesso a mettere le mani in bocca e mangiare le unghie alimentando il rischio di ingestione;
  • Comparsa di macchie e arrossamenti. Non bisogna escludere che il prodotto contenente sostanze aggressive a lungo andare altera lo strato cutaneo sottostante causando lo sviluppo di macchie nonché sfaldamenti. Andando così ad indebolire ulteriormente le unghie, può apportare danni alla cute.

L’acetone per la rimozione dello smalto

Un altro aspetto fondamentale da non sottovalutare è l’uso dell’acetone per la rimozione dello smalto. É a base di componenti chimiche particolarmente aggressive. Si tratta quindi di un prodotto assolutamente inadeguato per i bambini.

Utilizzare gli smalti della mamma sui bimbi non è affatto un’ottima idea, ma per soddisfare il desiderio dei piccoli è possibile ricorrere a smalti che sono atossici e sicuri. Tuttavia è giusto accontentare i bimbi di tanto in tanto, ma a livello psicologico è bene non anticipare in modo esagerato l’uso di questi prodotti cosmetici. Ogni tanto, magari in vista di eventi speciali o festività con gli altri amichetti, è possibile colorare le unghie dei bimbi con l’uso di smalti atossici e sbizzarrirsi con la fantasia per rendere il tutto ancora più creativo e stravagante purché tale azione venga sempre svolta sotto stretto controllo di un adulto.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.