Notizie.it logo

Sintomi candida intestinale bambini

candida intestinale

Un’infezione molto comune tra neonati e bambini è la Candida intestinale, dovuta alla proliferazione del lievito Candida Albicans. Questo lievito può trovarsi normalmente sulla cute, nelle unghie e mucose, più raramente negli organi interni. In caso di indebolimento del sistema immunitario e di infezioni batteriche, questo lievito può provocare manifestazioni patologiche cutanee o mucose. Ma come riconoscere la presenza della Candida intestinale nei bambini? Quali sono i suoi sintomi?

Candida

La Candida è un’infezione da proliferazione di lieviti appartenenti alla famiglia delle Cryptococcaceae presenti normalmente nella cute, nelle unghie, nelle mucose.

Il principale responsabile di questo gruppo di patologie cutanee e mucose è il lievito Candida Albicans.

Diverse sono le forme di Candida nei bambini, nello specifico Candidosi:

  • cutanea congenita (in utero)
  • neonatale (acquisita per contatto durante il parto)
  • della regione ano-genitale
  • del cavo orale o mughetto (molto frequente)
  • muco-cutanea cronica (associate a stati di immunodeficienza)
  • intestinale

Candida intestinale

La Candida intestinale colpisce gli organi digestivi, provocando un rallentamento proprio della funzione digestiva e conseguentemente meteorismo, intolleranze alimentari e altri sintomi.

In adulti e bambini dietro alla Candidosi intestinale c’è sempre la Disbiosi, ossia la riduzione della flora batterica intestinale dovuta all’uso prolungato di antibiotici e altre terapie farmacologiche.

Se non correttamente monitorate infatti, le terapie farmacologiche possono provocare scompensi a livello della flora batterica intestinale, principale regolatrice dei lieviti (e funghi) come la Candida Albicans.

Nei bambini

Il sistema immunitario dei bambini è di per sé più debole rispetto a quello dell’adulto.

Il suo essere non ancora sufficientemente forte e in grado di resistere ad attacchi simili, porta con maggior facilità l’insorgere di infezioni batteriche e virali.

Per questo lo sviluppo di funghi come la Candida Albicans, se non contrastato, porta alla condizione patologica.

Sintomi Candida

La Candida intestinale nei bambini, così come negli adulti, si manifesta con differenti sintomi che variano da soggetto a soggetto.

Non tutti i sintomi che elencheremo si possono presentare allo stesso modo e momento.

Alcuni di questi possono essere del tutto assenti.

Alterazioni intestinali

Possono presentarsi alterazioni della funzione intestinale, come difficoltà digestive, diarrea oppure stipsi, meteorismo (pancia gonfia), coliche intestinali o crampi addominali.

Sfoghi cutanei

Altri sintomi possono essere la comparsa di dermatite da pannolino nei bimbi più piccoli, con chiazze rosse su sederino e zone genitali.

Quindi sfoghi cutanei di lieve o più importante entità.

Malesseri generali

Inoltre possono comparire sintomi di malessere più generale, come la sensazione di stanchezza eccessiva, problemi nel sonno, nervosismo, irritabilità, iperattività.

Anche la cefalea insistente, la difficoltà di concentrazione e di apprendimento, congestione nasale, tosse e affanno sono sintomi piuttosto comuni in caso di Candida intestinale.

Infezioni correlate

La Candida intestinale può portare al contemporaneo sviluppo di infezioni a diverse aree del corpo, tra cui congiuntiviti, infezioni all’orecchio, infezioni ai genitali.

Questo stato infiammatorio, soprattutto nei bambini, può far comparire muco biancastro all’interno della bocca, sulla lingue e sulle labbra.

Infine non è strano vedere del muco nelle feci.

Rimedi e cure

Un fattore che favorisce l’insorgenza della Candidosi intestinale è l’utilizzo di antibiotici che indeboliscono le difese immunitarie, causa dello scompenso della flora batterica.

Per questo è opportuno somministrare ai bimbi, che stanno seguendo una cura antibiotica, dei fermenti lattici che preservino il delicato benessere dell’intestino.

Tuttavia, grazie all’uso di “rimedi naturali” semplici e comuni è possibile tenere sotto controllo la Candida intestinale e alleviarne i sintomi.

Tra questi vi sono i fermenti lattici sopra citati da dare al bimbo sempre su consiglio medico per ripristinare la normale funzionalità della flora batterica intestinale.

L’uso di oli essenziali (tra cui quelli di lavanda e timo) favorisce il miglioramento delle condizioni sintomatiche legate a questa infezione.

Terapia antibiotica

Se la condizione clinica dettata dalla Candida intestinale è tale da renderlo necessario, il medico-pediatra somministrerà una specifica terapia antibiotica, dosata in base a diagnosi e quadro clinico.

Alimentazione

Oltre a rimedi naturali e antibiotici è importante che il bambino soggetto a Candida intestinale abbia un’alimentazione sana e priva di particolari alimenti, ritenuti dannosi.

Nello specifico, in caso di Candida è bene evitare farina bianca (e cibi derivati), zucchero bianco e alimenti che lo contengono, cioccolato, dolci.

E ancora, meglio evitare lieviti, latte e derivati, insaccati e salumi.

Meglio infine evitare di bere succhi, bibite e altre bevande zuccherine.

Attività fisica

Una vita sedentaria è condizione di rischio per lo sviluppo di funghi e lieviti, tra cui quello responsabile della Candida.

Per questo uno stile di vita attivo, sano con della buona attività fisica è fortemente consigliato.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Lego Dimensions Team Pack Harry Potter
24.99 €
Compra ora
SVR Topialyse Gel Lavant Detergente Delicato Protettivo Senza ...
14.13 €
18 € -22 %
Compra ora
Chicco Tavolo Cresci e Impara Gioco
41 €
Compra ora
Trunki Valigetta Cavalcabile Rocco Race Car
58 €
Compra ora