Notizie.it logo

Rotavirus bambini, come riconoscerlo

rotavirus bambini come riconoscerlo

Il rotavirus è uno dei virus più diffusi al mondo e colpisce ogni anno neonati e bambini sotto i 5 anni. Quali sono i sintomi per riconoscerlo?

Il rotavirus è noto appunto perché è la causa principale della gastroenterite virale infantile, così dimostrano infatti i dati. Questo particolare virus porta ad una forte disidratazione che colpisce solitamente i bambini al di sotto dei 5 anni. Andiamo a spiegare adesso cosa provoca davvero questo virus.

Cos’è il rotavirus?

Il rotavirus purtroppo è una delle malattie che è presente in tutto il mondo ed è davvero molto diffusa. Il rotavirus è la causa più comune di gastroenterite virale che va a colpire i neonati e i bambini al di sotto dei 5 anni. Per quanto riguarda i bambini che hanno tra i 6 e i 24 mesi, possiamo dire che il virus può causare disitrazione e diarrea grave. Ci sono vari tipi di rotavirus ma l’infezione può essere alquanto pericolosa quando si viene colpiti dal tipo A. Nel nostro paese il virus colpisce sopratutto nel periodo invernale, tra novembre e marzo.

Quali sono i sintomi?

L’ingresso nell’organismo avviene sia bevendo acqua o cibo contaminato.

Ma non solo, si può essere infettati anche grazie all’ambiente esterno; se si entra a contatto con una persona che ha il virus, magari toccando le mani o con una parte del corpo contaminata, c’è il rischio di essere infettati.

In generale possiamo dire che nei bambini piccoli questo virus può provare una forma acuta di diarrea che viene collegata alla disidratazione. Solitamente per questo problema è necessario fare un ricovero in ospedale, soprattutto se il bambino è molto piccolo. Il virus una volta che è riuscito ad entrare nell’organismo richiede due giorni di tempo (processo di incubazione) e dopo questi due giorni iniziano a venir fuori i primi sintomi che sono febbre (37,7 in su), vomito, diarrea acquosa e disturbi allo stomaco. La malattia di solito dura dai 3 agli 8 giorni. Come abbiamo detto prima se insieme a questo virus c’è di mezzo anche la disidratazione il problema è ancora più grave ed è importante cercare di compensare la perdita di liquidi in tutti i modi possibili.

Cosa fare per prevenire il rotavirus?

Purtroppo per questo tipo di virus non esiste nessuna soluzione per poterlo eliminare completamente. Per limitare la diffusione bisogna lavare spesso le mani con sapone o detergenti, o comunque curare molto le proprie condizioni igieniche perchè questo aiuterà a non diffondere questa infezione.

In commercio è comunque disponibile un vaccino che previene questo virus ed è l’unico metodo disponibile per cercare di evitare di essere infettati.

© Riproduzione riservata
Leggi anche