Notizie.it logo

Rimedi per ragadi al seno

Rimedi per ragadi al seno

Le ragadi sono dei piccoli taglietti che si formano nella zona dei capezzoli dopo il parto e poi risolvono alla fine della seconda settimana.

Qualsiasi danno alla pelle del seno o del capezzolo dovrebbe ricevere attenzione immediata per evitare ulteriori danni o infezioni.

L’allattamento al seno doloroso non è normale.

Solitamente l’allattamento è doloroso, soprattutto quando il bambino si attacca, e per questo è meglio considerare l’uso di uno scudo per proteggere i capezzoli, fino a quando il danno non si risolve.

Vi sono alcuni rimedi efficaci per le ragadi al seno. Vediamo insieme quali sono.

Lavaggio e risciacquo capezzoli danneggiati possono aiutare a prevenire l’infezione batterica. Quando i batteri invadono una ferita, creano una bio-pellicola che non consente nulla di penetrare.

Si consiglia di lavare 2 volte al giorno con un sapone senza profumo delicato che non è antibatterico.

Interrompere l’uso di sapone sui capezzoli quando è guarito. Dopo ogni alimentazione, sciacquare capezzoli con acqua pulita o soluzione salina.

Dopo l’ammollo applicare una pomata antibatterica. Le opzioni includono olio extravergine di cocco, un unguento e qualche pomata che sia antibatterica.

E ‘importante mantenere le ragadi con un certo tipo di unguento per promuovere la guarigione in ambiente umido.

Lasciare seni esposti all’aria il più possibile. Sono raccomandati anche dei dischi in argento a protezione del capezzolo, oltre a non indossare indumenti che possano sfregare, come reggiseni troppo stretti.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nauseaLo zenzero è utile per combattere la nausea che di solito è una conseguenza della chemioterapia, dell’avvelenamento da ...