Notizie.it logo

Rhino correct: i consigli per usarlo al meglio ed ottenere risultati

rhino correct

Rhino Correct altro non è che un correttore nasale, una sorta di tutore: ecco come funziona


Negli ultimi anni, tra gli interventi chirurgici più richiesti troviamo la rinoplastica, intervento che agisce sui piccoli inestetismi del naso ma che può essere d’aiuto anche per correggere diverse disfunzioni respiratorie. Ovviamente, come tutti gli interventi estetici, non solo comporta un decorso post-operativo abbastanza lungo ma anche un notevole dispendio di denaro. Come fare, dunque, se non si hanno i soldi a disposizione per effettuare questa operazione delicata? La buona notizia è che ora c’è un aiuto diverso per correggere il naso, il “Rhino Correct”.

Rhino Correct altro non è che un correttore nasale, una sorta di tutore, che bisogna indossare per circa 30 minuti al giorno e che assicura, almeno così dicono, una correzione del naso senza particolari sofferenze. In questo modo, il naso a patata, a gobba o che presenta altri piccoli difetti estetici, può essere corretto senza ricorrere alla chirurgia. In pratica, questo dispositivo di plastica dura, aiuta le persone in numerosi casi come ridurre la lunghezza del naso, restringere le narici o la punta del naso, risollevare la punta del naso e levigare le sporgenze oppure la gobba presente sul ponte del naso.

Ma funziona davvero?

Ovviamente, da un tutore nasale che agisce a lungo termine sui difetti estetici del naso, non bisogna aspettarsi miracoli come se ci si sottoponesse ad una rinoplastica. Ha un’azione, dunque, che si svolge nel tempo ed è stato calcolato che può ridurre i difettucci estetici di qualche millimetro ogni mese, tutto sommato non male per un aggeggio in plastica e davvero economico.

Come si usa?

Sul web una delle guide più complete che spiega come funziona Rhino Correct è quella realizzata da curarsibene.it. Proviamo a riassumere velocemente visto che il suo funzionamento è davvero molto semplice: è sufficiente indossarlo per il tempo consigliato sulla confezione, a seconda delle proprie esigenze, rispettando questo “impegno” ogni giorno. I cuscinetti interni in silicone servono a far aderire perfettamente il tutore al naso in modo da non provocare irritazioni o fastidiose callosità interne e vesciche. Inoltre, all’interno della confezione, è possibile trovare un foglietto illustrativo che indica i comportamenti da assumere e tutte le raccomandazioni necessarie per la riuscita del trattamento. Inoltre, chi si appresta ad acquistarlo, deve stare attento a non incappare in false riproduzioni cinesi poiché potrebbero essere fatte con materiali scadenti e non avere la giusta forma, facendovi incorrere così in ulteriori problemi. Per ottenere risultati permanenti è necessario seguire piccole norme molto importanti come non cercare metodi alternativi per velocizzarne l’azione, ad esempio forzandolo sul naso o lubrificandolo, oppure non usarlo per più dei minuti e dei giorni indicati sul foglietto illustrativo.

Come ogni dispositivo anche Rhino Correct ha controindicazioni: non è possibile usarlo, ad esempio, se si sono subite una o più fratture al naso o se ci si è sottoposti ad un intervento al naso di recente. Inoltre è sconsigliatissimo l’uso su soggetti con un’età inferiore ai 10 anni perché le cartilagini sono ancora troppo morbide per essere rimodellate.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche