Notizie.it logo

Il rapporto tra bambino e natura: cosa sapere

Rapporto bambino natura

Fare esperienze a contatto con la natura è importante per la crescita dei bambini: osservare ed esplorare aiuta il piccolo a conoscere l'ambiente che lo circonda divertendosi.

Negli ultimi anni i bambini vivono in modo distaccato dalla natura rispetto ad anni fa, anche le statistiche approvano che un bambino su dieci gioca all’aria aperta, come era d’abitudine fare negli anni passati. Molti esperti potrebbero sostenere che questo sia proprio una patologia del bambino, ciò porta al rischio di non crescere a contatto con la natura e l’aria aperta e di vedere i propri figli con un senso di smarrimento quando si trovano a giocare in un parco.

Come sappiamo bene i bambini quando si trovano a contatto con la natura viene istintivo giocare nei prati, tra gli alberi, questo perché in fondo lo amano. Ma in questi anni è difficile per molti bambini avere la possibilità di divertirsi e crescere in mezzo alla natura, per questo motivo bisogna cercare di insegnargli il fascino che la natura può trasmettere in modo da crescerli con una consapevolezza maggiore.

Questo non deve diventare un ostacolo per il bambino, ma deve diventare uno di quei tanti momenti della sua vita in cui divertirsi e condividere del tempo assieme, con la famiglia oppure con gli amici.

I bambini e il rapporto con la natura

Esistono molte attività che si possono fare, sopratutto nelle stagioni più calde, in modo da far apprezzare ai bambini la bellezza della natura e del stare all’aria aperta. Un approccio di questo tipo può creare al bambino un senso di meraviglia, di rispetto e comprensione verso la natura. In questo modo il bambino, fin da piccolo, capirà la bellezza della natura e di quanto fragile possa essere, perciò capirà anche il bisogno di proteggerla. Molti giochi possono aiutare al bambino un apprendimento efficace attraverso l’ambiente, per prima cosa ascoltare quello che hanno da dire è la parte fondamentale, in modo da coinvolgerli e raccontare a loro degli aneddoti che succedono.

Un piccolo modo per tenergli al corrente di quello che succede nel mondo di oggi, la natura è la cosa più preziosa che abbiamo e il rispetto parte tutto da quando si è nati, il bambino apprende molto velocemente per questo è importante insegnargli fin da subito le buone maniere. Un trucchetto può essere quello di creare un piccolo orto a casa vostra, un modo utile per insegnare e far apprendere tutti i processi naturali e la loro magia. Una parte molto fondamentale nell’apprendimento è quella di fare delle escursioni nella natura, in questi modo il bambino si divertirà e ammirerà paesaggi diversi, tra cui montagne, palude, i fiumi, le colline, delle piccole cose che possono far capire cosa è la natura e perché rispettarla.

Ricordiamoci che il bambino non deve imparare delle nozioni sulla natura, ma deve apprendere dalla natura, grazie alle esperienze che si fanno, con la curiosità di conoscere l’ambiente e i suoi processi.

Il WWF ha organizzato dei campi estivi per far avvicinare ancora di più i bambini alla natura, sono dei progetti realizzati sia per bambini sia per adolescenti, ma anche per le famiglie. In questo modo i bambini si divertiranno a stare in compagnia in un ambiente naturale.

A volte cercare di aiutare un bambino ad apprendere all’importanza del rispetto della natura aiuta anche noi stessi a capire cosa è giusto e cosa è sbagliato, è un modo per crescere meglio e capire l’importanza del rispetto verso la fauna e la flora. Ma aiuta anche a migliorare la salute fisica e mentale di una persona, il contatto con la natura e le esperienze hanno dei veri e propri benefici, sono istruttivi e migliorano anche la propria emotività, migliora le abilità sociali e quelle personali, aiutano anche a sviluppare degli interessi in noi stessi.

Bisogna sempre pensare e capire la vera e propria importanza in modo da farla apprende anche al prossimo per un mondo migliore.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.