Notizie.it logo

Ragionamento logico nei bambini: esiste quando non parlano

ragionamento logico

I bambini di pochi mesi sono in grado di compiere ragionamenti logici.

Tra i numerosi importanti studi che sono stati portati avanti nel corso dei secoli sui bambini, ce n’è uno che riguarda le capacità logiche dei bambini di pochi mesi di vita che ancora non sono in grado di parlare. una domanda che ci si è sempre posti, infatti, è se un bambino così piccolo che ancora non ha le capacità del linguaggio, fosse dotato di capacità logiche. Nel corso degli anni, numerose sono le teorie che si sono susseguite per rispondere a tale quesito.

Alcuni studi scientifici

Per fare un esempio, diversi psicologi e filosofi del passato, hanno teorizzato che i bambini così piccoli non potessero possedere capacità logiche poiché non sono ancora in grado di parlare. La loro teoria, quindi, si basava su una stretta correlazione tra il ragionamento logico e la presenza del linguaggio, arrivando a sostenere che le abilità logiche dipendessero dal linguaggio.

Per loro, senza l’abilità del linguaggio non ci poteva essere la logica.

Recenti studi, però, sembrano dare contro a questa vecchia teoria.

Secondo questa ricerca condotta da Nicoló Cesana-Arlotti e colleghi dell’Universitat Pompeu Fabra di Barcellona, nei bambini esiste già una certa capacità logica ben prima che si apprenda il linguaggio.

L’esperimento ha preso in considerazione il processo logico di eliminazione (o di esclusione), basato sul sillogismo “se tra A e B uno solo può essere vero e A è falso, allora B è vero”.

Ricorrendo all’utilizzo di immagini e a filmati, i ricercatori cercavano di misurare le reazioni dei bambini per comprendere meglio se, effettivamente, nella loro mente si attuavano forme base di ragionamento logico, come quello dell’esclusione.

I risultati sono stati positivi e indicano che, ben prima di imparare a parlare, i bambini sono dotati di alcune forme di ragionamento logico.

Ovviamente si tratta di forme decisamente basilari e molto limitate dall’assenza del linguaggio; ma comunque non è più possible dire che, in assenza della capacità linguistica, i bambini di 12 mesi non sono in grado di compiere alcune associazioni logiche rudimentali.

Uno dei risultati più strabilianti è il fatto di aver compreso che il linguaggio non plasma completamente la capacità logica, ma concorre a far compiere al soggetto un balzo in avanti decisamente notevole, sebbene qualcosa esista fin dall’inizio.

Ben prima dell’uso della parola e del linguaggio, quindi, i bambini riescono a compiere rudimentali e basilari ragionamenti logici, i quali si evolveranno notevolmente nel tempo con la loro crescita grazie al linguaggio.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche