Quantita giornaliera acido folico da assumere incinta

Dal momento in cui decidete di mettere in cantiere un bambino, è importante che iniziate ad assumere subito dell’acido folico fino alla dodicesima settimana di gravidanza. Si tratta della vitamina B9, essenziale per favorire la corretta crescita del condotto neurale del feto, da cui si viene a formare la colonna vertebrale.

Una sua carenza comporta il rischio di sviluppare la spina bifida, ovvero una malformazione del midollo spinale, che può provocare un cattivo funzionamento degli arti inferiori e molte complicazioni neurologiche e urologiche.

Il tubo neurale inizia a formarsi già dalle prime settimane di gestazione, quando ancora non ci si rende conto di essere incinte, per questo è importante che l’acido folico inizi ad essere preso già dai primi tentativi di concepimento o appena si sospende l’uso di un contraccettivo. La dose giusta di acido folico è di 400 microgrammi al giorno, in farmacia si trovano tantissimi integratori a base di questa sostanza, si può scegliere di acquistarne uno che contiene solo la vitamina B9 oppure un multivitaminico che fornisce tanti altri nutrienti, importanti per garantire la buna salute della futura mamma e per prepararsi ad affrontare la gravidanza nel migliore dei modi. L’importante è che l’integratore contenga la dose giusta di acido folico, chiedete al farmacista o controllate l’etichetta.

Se a causa di problemi di salute il vostro bambino ha alte possibilità di avere un difetto del tubo neurale, il medico potrebbe prescrivervi una dosa maggiore giornaliera, ovvero 500 microgrammi. E’ necessario assumere più acido folico in questi casi particolari:

  • se avete già avuto un bimbo con una malformazione del condotto neurale;
  • se siete malate di diabete;
  • se il vostro indice di massa corporea è superiore a 30;
  • se siete affette da anemia falciforme;
  • se avete la talassemia;
  • se prendete dei farmaci per l’epilessia;
  • se siete celiache.

Oltre a prendere degli integratori è possibile aumentare l’apporto di acido folico attraverso la dieta, infatti ci sono diversi alimenti che ne sono ricchi, ovvero:

  • le verdure a foglia verde, come cavoli, spinaci, rucola e lattuga e i pomodorini ciliegino;
  • i legumi, soprattutto fagioli e ceci;
  • gli agrumi, l’avocado e la frutta secca, ossia noci, mandorle e nocciole;
  • il riso e altri cereali integrali;
  • i cereali da colazione arricchiti di vitamina B9.

Come tutte le altre vitamine, anche l’acido folico si distrugge in gran parte con la cottura, per cui sarebbe opportuno cucinare i cibi a vapore, oppure nel forno microonde o saltare le verdure in padella, anziché farle bollire, in questo modo tutto il contenuto vitaminico si mantiene intatto e la vostra alimentazione è più sana e nutriente.

Scritto da Antonietta Zazzara
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Caffeina per aumentare produzione di spermatozoi

Quando evitare rapporti sessuali durante la gravidanza

Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • Yogurt magro, fa bene e ha meno calorieYogurt magro, fa bene e ha meno calorie
  • Loading...
  • Yoghurt senza zuccheroYoghurt senza zucchero
  • Yoga o meditazione zen in gravidanzaYoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

Contents.media