Quando il bambino si mette le dita nel naso

Col tempo, quest'abitudine sparirà in modo del tutto naturale.

Molto probabilmente vostro figlio si mette le dita nel naso perché è curioso o annoiato. Come altre abitudini, questo gesto può alleviare lo stress o far passare il tempo. Anche se alcune persone lo considerano un'”abitudine nervosa” – una categoria che include il succhiare il pollice, il mangiarsi le unghie, il torcersi i capelli e il digrignare i denti – scaccolarsi non è necessariamente un segno che il vostro bambino sia eccessivamente ansioso.

I più zelanti scaccolatori tendono ad essere bambini con allergie, perché il forte flusso di muco e le croste danno loro una sensazione di un oggetto estraneo difficile da estrarre da solo. Inoltre, alcune condizioni ambientali rendono i bambini più propensi a ciò; se il vostro sistema di riscaldamento o di aria condizionata sta asciugando i passaggi nasali del bambino, un umidificatore (o uno spray nasale salino) può aiutare.

La buona notizia è che, a differenza del mangiarsi le unghie, mettersi le dita nel naso è un’abitudine che difficilmente il tuo bambino continuerà in età adulta.

La maggior parte dei bambini alla fine smette da sola, o perché perde interesse o perché gli altri bambini li prendono in giro abbastanza da farli smettere.

Cosa fare se il bambino si mette le dita nel naso

Mordersi la lingua. Non importa quanto siate imbarazzati da questa abitudine (e ovviamente lo siete), non dite nulla. Assillarlo o punirlo non servirà, perché probabilmente non si rende conto che lo sta facendo.

Tecniche come mettere bende elastiche sulle dita sembreranno a un bambino una punizione ingiusta per qualcosa di così innocuo. Inoltre, come spesso accade con i bambini, fargli pressione per fermarsi può scatenare una lotta di potere. Più si renderà conto che questo comportamento vi fa arrabbiare, più ne trarrà piacere.

bambino si mette le dita nel naso

Tenete le sue dita occupate. Se potete identificare i momenti e i luoghi in cui vostro figlio è particolarmente propenso a farlo – mentre guarda la televisione, per esempio, o in macchina – provate a dargli un sostituto. Anche insegnargli a soffiarsi il naso può aiutare. La tecnica della distrazione può funzionare anche nel caso lui inizi a tirarsi i capelli.

Controllare le cose. Se il vostro bambino sta esplorando il suo naso così intensamente che si sta facendo male, probabilmente vorrete consultare il vostro pediatra.

Aspettare e sperare. Man mano che il vostro piccolo diventa più grande e usa le mani per compiti più complessi come costruire castelli Lego e mescolare torte di fango, è probabile che le sue dita stiano lontane dal naso di loro iniziativa. Se non lo fa e continua a scaccolarsi fino a quando non va all’asilo o alla scuola elementare, a un certo punto qualche altro bambino dirà: “Che schifo, si sta scaccolando”, e lui sarà improvvisamente molto motivato a smettere.

A quel punto potrete lavorare insieme per porre fine all’abitudine con un sistema di promemoria segreti. Fino ad allora, tenete le sue mani occupate e incrociate le dita.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Abitudini di conforto del bambino: c’è da preoccuparsi?

Il ciuccio e il bambino: cosa sapere

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Loading...
  • zaini per bambiniZaini per bambini: il meglio per la scuola

    Gli zaini per bambini per il ritorno tra i banchi sono in vario tipo, con fantasie e stili diversi: dai personaggi Disney ai super eroi sino a Batman.

  • zaino elementare bambina 2Zaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

Contents.media