Quando andare in ospedale quando si è in travaglio?

Ecco alcuni segnali che vi faranno capire di dover correre in ospedale.

Quando è il momento giusto per andare in ospedale quando si è in travaglio? Molte donne sono così eccitate dalle prime contrazioni che, quando finalmente iniziano a diventare più forti e frequenti, si recano subito in ospedale per poi essere respinte e rimandate a casa.

Ecco, sto per chiarirvi le idee, in modo che possiate assicurarvi di arrivare in ospedale al momento giusto.

Quando andare in ospedale quando si è in travaglio?

Se chiedete al vostro medico quando dovreste iniziare a recarvi in ospedale quando siete in travaglio, la risposta che probabilmente vi darà è quando le contrazioni sono 5-1-1 o se vi si sono rotte le acque.

5 – quando le contrazioni sono a distanza di 5 minuti l’una dall’altra
1 – quando le contrazioni hanno una durata di 1 minuto ciascuna
1 – quando le contrazioni sono state costanti per 1 ora

Qual è il colore delle acque?

Se le acque sono limpide, è una buona cosa, ma se sono verdi, nere o marroni, significa che il bambino ha probabilmente fatto la prima cacca (chiamata meconio). Ciò significa che il bambino potrebbe essere in difficoltà. Se vedete del rosa o del rosso rosato, è normale. Significa che la cervice si sta dilatando, il che è necessario per spingere il bambino. Se le acque sono limpide, rosa o rosso-rosa, avete fino a 8 ore di tempo per raggiungere l’ospedale.

Che odore ha l’acqua?

L’acqua non dovrebbe avere un odore diverso. Dovrebbe essere inodore o avere un normale odore vaginale, niente di anormale. Se l’acqua o il liquido amniotico hanno un cattivo odore, come un odore di marcio o qualcosa di aspro o qualcosa di diverso che non ha un buon odore, potrebbe significare che avete un’infezione e che dovete andare immediatamente in ospedale.

Quanta acqua è uscita quando si è rotta?

L’infermiera ve lo chiederà al momento della chiamata perché vuole sapere se la lacerazione era alta nel sacco amniotico o bassa. Se quando si sono rotte le acque c’è stato un grande zampillo, significa che la lacerazione nel sacco amniotico è bassa. Questo lo rende più vicino alla cervice ed espelle l’acqua intorno alla testa del bambino, che è molto più abbondante. Se invece c’era solo un rivolo che usciva qua e là, significa che la lacerazione del sacco amniotico è alta. Quindi, ogni volta che vi muovete o che il bambino si muove, esce un po’ d’acqua.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa bisogna sapere sull’epidurale per il parto

Le cose che nessuno vi dice sul parto cesareo

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Loading...
  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contents.media