Quando addestrare i maschietti al vasino: consigli per iniziare

Una figura maschile potrebbe essere di grande aiuto per lui.

Quando addestrare i maschietti al vasino dipende dalla loro prontezza più che dalla loro età. Alcuni saranno pronti a 18 mesi, mentre altri non saranno pronti fino ai 3 anni. I maschietti in genere impiegano più tempo delle ragazze, e aiuta fargli imparare a usare il vasino prima da seduti.

Fai sedere il tuo bambino sul vasino per un tempo prestabilito e tieni alcuni libri o giocattoli speciali nelle vicinanze. Una volta che ha imparato a usare il vasino da seduto, fagli guardare un altro maschio che usa il vasino in piedi, e aiutalo a migliorare la sua mira tenendo il suo pene vicino all’estremità e stando vicino al vasino.

Quanto tempo ci vuole per addestrare un maschietto al vasino?

Ci vogliono in media da sei a sette mesi per addestrare completamente un maschietto al vasino – due o tre mesi in più rispetto alle ragazze. Anche i primi figli impiegano un paio di mesi in più per usare il vasino rispetto ai fratelli.

In genere, circa un quarto dei bambini sono senza pannolino durante il giorno entro i 24 mesi di età. Entro i 30 mesi, l’85% è addestrato di giorno, mentre entro i 36 mesi il 98% dei bambini è addestrato di giorno.

La maggior parte dei bambini sono completamente addestrati al vasino – giorno e notte – tra i 24 e i 48 mesi di età.

Nessuno sa perché i maschietti impieghino più tempo delle ragazze a padroneggiare il compito. Inoltre, naturalmente, non tutti i bambini saranno più lenti delle bambine quando si tratta di usare il vasino. Se il tuo bambino è molto attivo, potrebbe avere più problemi a stare seduto sul vasino abbastanza a lungo per fare qualcosa, per esempio. Se sei una mamma che insegna a tuo figlio a fare la pipì in piedi, non avrà il vantaggio di osservare e imitare qualcuno (un’altra buona ragione per insegnargli a fare la pipì seduto prima).

Non preoccuparti se tuo figlio impiega più tempo ad addestrarsi al vasino rispetto alle ragazze (o ad altri ragazzi) della sua età: va bene così. Basta essere sicuri di osservare i segni di prontezza e partire da lì, soprattutto se rifiuta di sedersi sul vasino.

Come si inizia ad addestrare un bambino al vasino?

La cosa più importante da fare prima di iniziare a usare il vasino è assicurarsi che il bambino sia pronto. Alcuni bambini sono pronti a sedersi sul vasino già a 18 mesi, mentre altri non sono pronti fino ai 36 mesi circa. Mentre alcuni studi dimostrano che prima si inizia ad addestrare il bambino al vasino prima impara, è anche vero che iniziare presto rende il processo più lungo. Se inoltre il bambino non è pronto, il processo sarà frustrante per entrambi.

come addestrare i maschietti al vasinoImparare a usare il vasino richiede una serie di abilità fisiche e cognitive. Il tuo bambino può avere alcune abilità e non altre. Potrebbe essere in grado di sentire lo stimolo di andare in bagno e capire cosa significhi la sensazione, ma non essere in grado di concentrarsi sul raggiungimento del vasino per completare il compito, per esempio. Oppure potrebbe essere in grado di mettersi e togliersi i vestiti ma non avere le capacità di capire e seguire le istruzioni.

Il successo del vasino dipende più dalla prontezza di tuo figlio piuttosto che dalla sua età. Assicurati di tenere conto anche della tua prontezza. Vuoi essere in un ottimo stato d’animo quando affronti l’addestramento al vasino di tuo figlio!

Cosa fare una volta pronti

Una volta che tu e tuo figlio siete pronti, fissa una data e parlane. Rendilo un momento positivo e divertente per il tuo bambino. Portalo a scegliere la biancheria intima per ragazzi grandi, ma tieni anche i pannolini a portata di mano. Anche quando tuo figlio avrà imparato a usare il vasino di giorno, per un po’ vorrai mettergli un pannolino per i sonnellini e per la nanna.

Ci sono molti metodi per l’addestramento al vasino, e potresti voler sperimentare un altro metodo se quello con cui inizi non funziona per te e tuo figlio. Dedica un fine settimana a questo compito e premia il successo, per esempio. Tieni anche presente che non sarà un processo in un’unica fase. Un bambino di solito impara a fare la pipì nel vasino e a indossare i pannolini per i movimenti intestinali. Successivamente, imparerà a fare la cacca nel vasino.

Problemi con l’inizio dell’addestramento al vasino troppo presto

Potresti essere tentata di provare a usare il vasino prima piuttosto che dopo, specialmente quando senti che gli altri bambini sono stati addestrati entro il loro primo compleanno. Tuttavia, iniziare prima che tuo figlio sia pronto può portare a frustrazioni quotidiane. Se affrontare il compito prima può far sì che tuo figlio venga addestrato prima, può anche significare che ci vorrà più tempo.

Oltre ad esporre te stessa e tuo figlio alla frustrazione, cercare di addestrarlo al vasino troppo presto può portare ad altri problemi, come:

Trattenere i bisogni. Se tuo figlio impara a non fare la pipì o la cacca nelle mutandine, ma non ha ancora imparato a usare il vasino, potrebbe iniziare a trattenere l’urina e/o le feci. Questo può causare infezioni del tratto urinario, infezioni della vescica e costipazione.

Ansia. Se tuo figlio non è pronto per l’uso del vasino e tu gli fai pressione, può diventare stressato e ansioso.

Rifiuto di usare il bagno. Se il tuo bambino decide di non mollare, può ritardare ancora di più il successo del vasino.

quando addestrare i maschietti al vasino

I ragazzi devono imparare a usare il vasino da seduti?

È una buona idea insegnare a tuo figlio a usare il vasino da seduto. Dato che i movimenti intestinali e l’urina spesso avvengono contemporaneamente, ha senso – almeno all’inizio – far sedere tuo figlio per entrambe le cose, in modo che impari che entrambe appartengono al vasino.

Questo gli impedirà anche di essere distratto dal divertimento degli spruzzi quando hai bisogno che si concentri solo sulla padronanza della procedura di base. Stare seduti significa anche che il bambino non dovrà decidere se stare seduto o in piedi quando si renderà conto di dover andare sul vasino.

Inoltre, salta la protezione per l’urina sulla sedia del vasino o assicurati che sia rimovibile. Non vuoi che il tuo piccolo maschietto ci raschi il pene.

Quando possono imparare a usare il vasino in piedi?

Una volta che tuo figlio ha imparato ad andare in bagno seduto, può passare alla posizione in piedi. Avere un modello maschile facilmente disponibile è utile. Se possibile, quindi, fai fare gli onori di casa a papà, uno zio, un fratello maggiore o un buon amico di famiglia.

Dopo aver accompagnato il suo modello in bagno per guardare, lascia che tuo figlio faccia una prova sulla sua sedia da vasino – da solo o accanto al papà.

Per aiutarlo a migliorare la sua mira:

  • Fallo stare vicino al water.
  • Fagli tenere il pene vicino all’estremità.
  • Metti un paio di pezzi di cereali a forma di O o altri piccoli bersagli sciacquabili nel vasino e incoraggialo a colpirli.
  • Lascialo esercitare all’aperto nei mesi estivi.

Consigli di esperti per l’addestramento al vasino per i genitori

Per ridurre al minimo la frustrazione e massimizzare la ricompensa, prova alcuni di questi consigli:

Scegli un momento per iniziare l’addestramento al vasino quando puoi stare vicino a casa. Essere in giro rende difficile far sedere il bambino sul vasino a intervalli regolari.

Considera la possibilità di usare il vasino in estate, quando tuo figlio può andare in giro senza molti vestiti – o senza mutande. Questo aumenterà le sue possibilità di successo quando sentirà il bisogno di fare la pipì o la cacca.

consigli addestrare i maschietti al vasino

Lascia che il tuo bambino giochi con il suo nuovo vasino. Lascia che lo sposti, che ci metta intorno i suoi peluche, ecc.

Chiedi a tuo figlio se vuole insegnare al suo peluche o alla sua bambola a usare il vasino.

Fai attenzione ai segnali del bambino. Se tuo figlio si tiene il pene, salta su e giù o accavalla le gambe, portalo al vasino.

Quando il tuo bambino è pronto per l’addestramento notturno, limita le sue bevande vicino all’ora di andare a letto e incoraggialo a usare il vasino subito prima di andare a letto.

Addestrare i maschietti al vasino: cosa fare in caso di fallimento

Se non si rimette in carreggiata, parlane con il suo medico. Continuare a bagnare il letto o i pantaloni per diverse settimane dopo essere stato addestrato al vasino può significare che ha un problema fisico che deve essere valutato. Il medico può controllare un campione di urina e/o indirizzare tuo figlio a un urologo pediatrico se è preoccupato. Oppure può semplicemente consigliare di aspettare e riprovare tra un mese.

Parla anche con il medico di tuo figlio se non ha ancora imparato a usare il vasino in età scolare.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I bambini e il vasino: la pipì sul pavimento

Consigli per l’addestramento delle bambine al vasino

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Loading...
  • zaini per bambiniZaini per bambini: il meglio per la scuola

    Gli zaini per bambini per il ritorno tra i banchi sono in vario tipo, con fantasie e stili diversi: dai personaggi Disney ai super eroi sino a Batman.

  • zaino elementare bambina 2Zaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

Contents.media