Notizie.it logo

Quali documenti necessari per affidamento diretto

Quali documenti necessari per affidamento diretto

La legge non stabilisce vincoli di età rispetto al bambino né di reddito. Ci sono però dei requisiti indispensabili:
uno spazio nella propria vita e casa per accogliere una persona, la disponibilità affettiva e le capacità educative dei richiedenti, la consapevolezza e l’impegno a mantenere i rapporti con la famiglia d’origine.
Per chiunque desideri avere informazioni più precise su come avere un minore in affido deve rivolgersi ai servizi sociali territoriali di residenza e manifestare il proprio desiderio di rientrare a far parte di questo progetto. I servizi sociali territoriali effettueranno incontri e colloqui di conoscenza per poter recuperare informazioni sull’idoneità dei richiedenti e sulle caratteristiche del bambino bisognoso di cure. Così si inizia un percorso di preparazione, che, se va a buon fine, si conclude con l’inserimento degli affidatari idonei in un elenco ufficiale del servizio sociale in questione.

© Riproduzione riservata
Leggi anche